Fiction “I fantasmi di Portopalo” su Rai1 | Giuseppe Fiorello e quel naufragio nel Mediterraneo

Tempo di lettura stimato: 3 minuto/i


Fiction I fantasmi di Portopalo Rai1

Ispirato a una storia vera, l’attore Giuseppe Fiorello, sarà protagonista in prima serata su Rai1 lunedì 20 e martedì 21 febbraio 2017 nella fiction I fantasmi di Portopalo Rai1.

Una storia che il pubblico deve conoscere..

L’attore protagonista, Beppe Fiorello: “Per anni ho inseguito questa storia, per anni mi sono posto l’obiettivo di far conoscere al pubblico questa storia sepolta in fondo al mare e dimenticata per troppo tempo dalle istituzioni“. Emozioni che lo hanno spinto a fare sua questa avventurosa e drammatica storia “di mare, di uomini e di anime“. Una storia vera che lo vedrà protagonista in prima serata su Rai1 questa sera, lunedì 20 e domani, martedì 21 febbraio. La regia è di Alessandro Angelini. La storia è tratta dall’omonimo libro di Giovanni Maria Bellu, la miniserie vede a fianco di Giuseppe Fiorello, Giuseppe Battiston, Roberta Caronia e Adriano Chiaramida. Il soggetto è scritto da Giuseppe Fiorello, Paolo Logli e Alessandro Pondi che firmano anche la sceneggiatura insieme a Salvatore Basile e Alessandro Angelini.

Il ritorno di Fiorello in tv

Quando il quasi 48enne Giuseppe Fiorello (Catania, 12 marzo 1969) va in tv non lo fa mai per raccontare fatti e storie banali. Tanti sono stati i suoi successi che hanno resto Fiorello uno dei migliori attori del panorama cinematografico e televisivo italiano. E’ riduttivo ricordare alcuni titoli: dai più recenti “Io non mi arrendo”, “L’angelo di Sarajevo”, “L’oro di Scampia”, “Volare, la grande storia di Domenico Modugno”, a quelli “meno recenti”. Tra questi: “Sarò sempre tuo padre”, “Salvo D’Acquisto” e tantissimi altri. Sempre raccontando persone e storie delicate e che hanno fatto e fanno riflettere.

L’attore siciliano torna dunque al pubblico del piccolo schermo con una nuova miniserie dal grande valore civile che riaccende i riflettori su uno dei più grandi naufragi della nostra storia recente avvenuto nel Mediterraneo: quello del giorno di Natale del 1996.



La tragedia in quel Natale 1996

Una tragedia che ha visto inabissare una carretta del mare stipata di migranti al largo di Portopalo. Centinaia tra donne, uomini, ragazzi e bambini morti nel tentativo di avverare il sogno di una vita migliore su quella terra di Sicilia che forse hanno potuto scorgere solo in lontananza. Una vicenda dai pesanti risvolti umani rimasta celata per molto tempo e riemersa solo grazie alla denuncia di alcune persone. Uomini che con il loro coraggio hanno voluto restituire la dignità dovuta a tutte quelle vittime rimaste senza nome e senza tomba, se non il mare che li ha strappati alla vita e tenuti con sé.

LEGGI anche


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU