Poste Italiane assume consulenti finanziari | Domande fino al 30 giugno, CANDIDATI ORA

Tempo di lettura stimato: 1 minuto/i


Articolo aggiornato giovedì, 17 Maggio 2018 20:24

Poste Italiane assume consulenti finanziari

Il termine ultimo per inoltrare le candidature è sabato 30 giugno 2018, entro tale date ci si può candidare all’annuncio ” Poste Italiane assume consulenti finanziari “.

Il consulente finanziario

Poste Italiane cerca giovani laureati in discipline economiche da avviare all’attività di “consulente finanziario” da svolgere all’interno degli uffici postali. Le nuove leve forniranno tutto il supporto necessario ai clienti sui prodotti finanziari e assicurativi di Poste Italiane. Sono previsti inserimenti su tutto il territorio nazionale. E’ prevista l’assunzione con contratto di apprendistato professionalizzante della durata di 36 mesi.

Requisiti

Si può partecipare alle selezioni se in possesso del titolo di Laurea Magistrale in Discipline Economiche conseguita con votazione finale non inferiore a 102/110. L’elenco delle Discipline Economiche:

  • Economia e Commercio;
  • Economia Aziendale;
  • Scienze Statistiche;
  • Economia Istituzioni e Mercati Finanziari;
  • Scienze Bancarie ed Assicurative;
  • Economia Intermediari Finanziari.


Conoscenze professionali

Ai candidati è richiesta l’ottima conoscenza degli strumenti di Office Automation, spiccate doti commerciali, forte orientamento al cliente e dinamismo.

Poste Italiane assume consulenti finanziari: CANDIDATURE

Per inviare la candidatura bisogna verificare di essere registrati al sito di Poste Italiane e che il curriculum sia aggiornato. In caso contrario, bisogna caricare un CV aggiornato e candidarsi facendo click qui: CANDIDATI. Non sei registrato? INSERISCI IL TUO CV

Non sai da dove cominciare?
TI POTREBBERO INTERESSARE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  • 7
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. All'attivo articoli sul sociale, fisco, lavoro e sicurezza alimentare.

La Gazzetta Digitale

Torna SU