Ora legale-SOLARE | Lancette INDIETRO nella notte tra il 28-29 ottobre

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


Quando cambia ora legale-SOLARE

Nella notte tra sabato 28 e domenica 29 ottobre si passerà dall’ora legale all’ora SOLARE, vediamo quando cambia ora legale-solare e cosa ciò comporterà.

Lancette INDIETRO di un’ora

Come si dice ogni anno in questi casi si dormirà un’ora in più e ogni volta puntualmente si parla di vantaggi e svantaggi del passaggio all’ora solare. In realtà dormire di più è soggettivo e dipende dallo stile di vita al quale ogni individuo è abituato. Il passaggio all’ora solare, oggettivamente, comporta al mattino l’arrivo della luce un’ora prima e in serata il buio un’ora prima.

Le origini in Italia

Fu istituita nel nostro Paese nel 1916 come misura di guerra, restando in vigore fino al 1920, fu poi abolita durante la 2a guerra mondiale, poi reintrodotta varie volte fino al 1965. In tale anno fu fissata per legge e dall’anno successivo diventò prassi sebbene di durata di soli 4 mesi fino al 1980 (poi prolungati nel 1996).

Le principali ragioni del cambiamento dell’ora sono essenzialmente di risparmio energetico che per forza di cose hanno cambiato e puntualmente influenzano la vita delle persone.



Quando cambia ora legale-solare

Si ritorno all’ora solare nella notte tra sabato 28 e domenica 29 ottobre allo ore 3 spostando le lancette indietro di un’ora.

I presunti rischi per la salute

Molti hanno scritto e parlato di presunti problemi legati all’annuale variazione dell’orario: stanchezza, insonnia e altre baggianate simili. La verità è che ogni cambiamento comporta delle responsabili modifiche, anche lievi, al proprio stile di vita. I pendolari intercontinentali ne sanno qualcosa, dovendo affrontare viaggi lunghissimi da un continente all’altro e dovendosi adattare in poche ore agli orari. In quei casi è certamente più comprensibile parlare di stanchezza, difficoltà di adattamento al nuovo orario e all’insonnia.

LEGGI ANCHE
@ Riproduzione riservata


Mauro Guitto

Mauro Guitto

Giornalista iscritto all’Ordine dei Giornalisti Regione Puglia

Commenta l'articolo

Commenta per primo

Notifica
wpDiscuz
Torna SU