Sanremo 2017 quarta serata | La scaletta, ieri Ermal Meta premio Migliore cover

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 7 minuto/i


Sanremo 2017 quarta serata

Penultima serata del Festival di Sanremo 2017 quarta serata condita con alcune sorprese. Ieri Ermal Meta ha vinto il premio come migliore cover. La terza serata è stata seguita da 10.420.000 spettatori con il 49,7% di share. Si tratta del secondo migliore risultato delle 3 serate. La scaletta sarà resa nota nel primo pomeriggio di oggi, come ha annunciato lo stesso Carlo Conti nella conferenza stampa di stamattina.

L’apertura

Come di consueto, anche stasera l’apertura di Sanremo 2017 quarta serata sarà spettacolare con la performance dei Kitonb, un gruppo italiano di danzatori acrobatici che ha raccolto consensi in tutto il mondo. Toccherà poi ai 4 giovani sfidarsi.

La finale delle Nuove Proposte

Sanremo 2017 quarta serata vedrà infatti i quattro giovani sfidarsi nella finale delle Nuove Proposte. In apertura ascolteremo le quattro canzoni qualificatesi durante le serate precedenti. I brani saranno sottoposti al voto misto di Televoto, Giuria degli Esperti e Giuria Demoscopica. La canzone con la percentuale di voto più alta sarà proclamata vincitrice.
Questi (in ordine di uscita) i cantanti che ascolteremo:

  • Leonardo Lamacchia
  • Lele
  • Maldestro
  • Francesco Guasti




La gara dei Campioni

Sanremo 2017 quarta serata vedrà poi le esibizioni dei 20 Campioni rimasti in gara che canteranno i loro brani. I brani saranno sottoposti alla votazione con sistema misto che tiene in conto le preferenze espresse dal televoto, quelle della Giuria degli Esperti e quelle della Giuria Demoscopica. Al termine della serata sarà comunicata una classifica con i 16 brani che ascolteremo durante la serata finale. Le ultime quattro canzoni saranno eliminate definitivamente.

Gli ospiti musicali

Sul palco dell’Ariston due miti della musica dance di ieri e di oggi:

  • Giorgio Moroder
    che vanta una carriera di produttore di successi discografici cominciata negli anni ’70 ed è presente a Sanremo anche in veste di Presidente della Giuria degli Esperti. Nel corso della serata si esibirà in alcuni dei suoi successi più apprezzati come “Hot Stuff” (hit di Donna Summer) e “Call Me” dei Blondie.
  • Robin Schulz
    dj house tedesco ai vertici delle classifiche europee degli ultimi anni che presenterà un set elettronico di grande impatto.
Gli altri ospiti

Ancora ospiti dal mondo del cinema italiano: questa sera sarà il turno di Luca Zingaretti, Marica Pellegrinelli, moglie di Eros Ramazzotti e Antonella Clerici. Per l’angolo “Tutti cantano Sanremo” ci sarà l’intervento di Gaetano Moscato, il nonno che, durante la strage di Nizza dello scorso luglio, ha perduto una gamba salvando i suoi due nipoti.

La terza serata (cover), trionfa Ermal Meta

Ieri abbiamo assistito alle esibizioni delle cover, alcune delle quali hanno davvero emozionato, altre hanno deluso. E giustamente a trionfare, vincendo il premio di migliore cover, è stato il bravissimo Ermal Meta cantando “Amara terra mia” del grandissimo Domenico Modugno. Emozioni anche durante le esibizioni di Fiorella Mannoia (“Sempre e per sempre”) e Paola Turci (“Un’emozione da poco”).

Il testo del brano “Vietato morire”

Ricordo quegli occhi pieni di vita
e il tuo sorriso ferito dai pugni in faccia
ricordo la notte con poche luci
ma almeno là fuori non c’erano i lupi
ricordo il primo giorno di scuola
ventinove bambini e la maestra Margherita

Tutti mi chiedevano in coro
come mai avessi un occhio nero
la tua collana con la pietra magica
io la stringevo per portarti via di là
e la paura frantumava i pensieri
che alle ossa ci pensavano gli altri
e la fatica che hai dovuto fare
da un libro di odio ad insegnarmi l’amore

Hai smesso di sognare per farmi sognare
le tue parole sono adesso una canzone

Cambia le tue stelle, se ci provi riuscirai
e ricorda che l’amore non colpisce in faccia mai
figlio mio ricorda
l’uomo che tu diventerai
non sarà mai più grande dell’amore che dai
non ho dimenticato l’istante
in cui mi sono fatto grande
per difenderti da quelle mani
anche se portavo i pantaloncini
la tua collana con la pietra magica
io la stringevo per portarti via di là
ma la magia era finita
restava solo da prendere a morsi la vita

Cambia le tue stelle, se ci provi riuscirai
e ricorda che l’amore non colpisce in faccia mai
figlio mio ricorda
l’uomo che tu diventerai
non sarà mai più grande dell’amore che dai

Lo sai che una ferita si chiude e dentro non si vede
che cosa ti aspettavi da grande, non è tardi per ricominciare
e scegli una strada diversa e ricorda che l’amore non è violenza
ricorda di disobbedire e ricorda che è vietato morire, vietato morire

Cambia le tue stelle, se ci provi riuscirai
e ricorda che l’amore non ti spara in faccia mai
figlio mio ricorda bene che
la vita che avrai
non sarà mai distante dell’amore che dai

Ricorda di disobbedire
perché è vietato morire
ricorda di disobbedire
perché è vietato morire
perché è vietato morire
vietato morire

Eliminati 2 Campioni

Tra i Campioni che erano stati esclusi nelle prime 2 puntate sono stati definitivamente eliminati (come avevamo ampiamente previsto) il duo Raige e Giulia Luzi e il duo Nesli e Alice Paba.

Due altri grandi momenti li abbiamo vissuti durante le esibizioni di due grandi artisti: Mika e LP. Il primo il solito showman, un fenomeno che non ha più bisogno di parole per descriverne la grandezza e la padronanza del palcoscenico non solo dal punto di vista musicale. LP è stata anche grandiosa.

I momenti comici? Lasciamo perdere…

Com’è successo anche nella seconda serata, a far ridere ci hanno pensato più che altro “i soliti” Maurizio Crozza e Rocco Tanica. Gli ospiti di ieri Luca & Paolo hanno deluso: le loro battute sono spesso state scontate e poco divertenti. Lo stesso risultato aveva ottenuto il trio degli ospiti della seconda serata: Enrico Brignano, Flavio Insinna e Gabriele Cirilli. Si poteva far meglio con gli ospiti comici.

Leggi anche


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Scrivo articoli sul fisco, sociale, televisione e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU