Incontro Calenda-Melucci a Taranto | Emiliano “Ricorso non ancora ritirato”, tavolo il 20 dicembre

Tempo di lettura stimato: 3 minuto/i


Calenda-Melucci summit tarantino segretissimo

Si è tenuto in mattinata a Taranto, a Palazzo di Città, tra Calenda-Melucci summit tarantino segretissimo per decidere il destino dell’Ilva e della città. Nel pomeriggio si è poi tenuta la conferenza stampa con i giornalisti. Forse decisivo è stato il servizio andato in onda ieri nella trasmissione Report del 4 dicembre nella quale sono intervenuti gli stessi “attori” della questione. Se vuoi RIVEDI IL SERVIZIO DI REPORT

Il destino di Taranto e dell’Ilva ancora in bilico

All’ordine del giorno la richiesta del sindaco di Taranto Rinaldo Melucci che ha incontrato il ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda. Il sindaco aveva più volte sottolineato che se Calenda avesse convocato il tavolo di confronto per discutere, sarebbe stato disponibile a ritirare il ricorso presentato al Tar.

La conferenza stampa del pomeriggio

Nel pomeriggio si è tenuta una conferenza stampa tra il sindaco di Taranto e il Governatore della Regione Puglia, Michele Emiliano, che non era presente in mattinata. I due amministratori (comunale e regionale) hanno spiegato ai giornalisti come stanno le cose precisando che il ricorso non è stato ritirato.

Emiliano: “La presenza di Calenda a Taranto è importante e significativa ma, sia chiaro, nessun ricorso è stato ritirato. Stiamo negoziando così come si dovrebbe fare in democrazia“.



Calenda-Melucci summit tarantino segretissimo: il comunicato del Comune di Taranto

Il Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda e il Sindaco di Taranto Rinaldo Melucci si sono incontrati oggi nella sede del Comune in cui si è deciso di convocare un tavolo negoziale per Taranto. All’ordine del giorno ci saranno le richieste presentate dal Sindaco al Ministro prima dell’incontro istituzionale tenutosi il 16 novembre 2017 al Mise. Il Sindaco ha confermato che al ricevimento della formale convocazione con l’ordine del giorno condiviso sarà disponibile a ritirare il ricorso al Tar, dopo aver consultato Emiliano“.

L’ordine del giorno comprenderà
  • Analisi del piano ambientale del DPCM e verifica dei possibili miglioramenti; 
  • condivisione del cronoprogramma della copertura anticipata dei parchi primari; 
  • gestione e valutazione del danno sanitario; 
  • gestione dell’attività del fondo sociale di Taranto; 
  • provvedimenti per l’indotto; 
  • condivisione del piano bonifiche di competenza dell’amministrazione straordinaria; 
  • istituzione di un centro di Ricerca e Sviluppo sull’acciaio e tecnologie carbon free“.
La risposta di Calenda: “Tavolo convocato il 20 dicembre

Il tavolo con azienda ed enti locali è stato convocato il 20 dicembre mentre con i sindacati si riunirà nei giorni immediatamente successivi. Lo ha detto il 6 dicembre lo stesso ministro Calenda che ha aggiunto che saranno presenti alla riunione i ministri Lorenzin, Galletti, De Vincenti e il viceministro del Mise, Bellanova.

TI POTREBBERO INTERESSARE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU