Cosa mangiare nel mese di maggio | Cibi di stagione e la ricetta del Marò, il pesto di fave ligure

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


Cibi di stagione maggio

A maggio, si sa, le temperature iniziano ad alzarsi e a tavola è bene portare cibi leggeri e freschi approfittando della frutta e della verdura di stagione: cosa c’è di meglio coi primi caldi di una gustosa insalata o di una variopinta macedonia? Cibi di stagione maggio, vediamo quindi nel dettaglio cosa offre la Natura in questo mese che anticipa l’estate.

*** Articolo aggiornato mercoledì 2 maggio 2018 ***

Verdura

Cibi di stagione maggio, le verdure: asparagi, broccoli, carciofi, cicoria, finocchi, radicchio rosso, rucola, spinaci, indivia, lattuga, ravanelli, barbabietole, taccole, peperoni, carote, fagioli, zucchine, fave, piselli freschi, patate novelle.

Cibi di stagione maggio: FRUTTA

Fragole, kiwi, mele, pere, pompelmo, lamponi, banane, albicocche, nespole (ricchissime di vitamina C, calcio, dalle spiccate proprietà astringenti se mangiate acerbe e lassative se consumate mature), ciliegie (disponibili fino a luglio, con proprietà antidolorifiche naturali e caratterizzate da una discreta quantità di vitamina A e C). Si possono trovare anche le arance ma spariranno del tutto dal prossimo mese.



La ricetta del mese: Il pesto di fave ligure (Marò)

Condimento tipico ligure a base di fave fresche, viene preparato con un procedimento analogo a quello utilizzato per il più conosciuto pesto alla Genovese. Nel dialetto ligure questo tipo di pesto è detto Marò e vanta origini popolari e molto antiche. Il pesto di fave nasce prettamente per arricchire il pane raffermo, è tuttavia anche un’ottima salsa per condire le bruschette o un bel piatto di pasta. Il pesto di fave alla ligure viene preparato con gli ingredienti base del classico pesto: formaggio, aglio, pinoli e olio EVO ed ha un sapore molto delicato. Per chi gradisce un sapore un po’ più aromatico si possono aggiungere delle foglioline di menta fresca.

Ingredienti (per 4 persone):
  • 350 gr di fave fresche sgranate
  • 20 gr  di Grana grattugiato
  • 20 gr di pecorino grattugiato
  • 15 gr di pinoli
  • 1 spicchio di aglio
  • 50 gr olio EVO (preferibilmente ligure)
  • q.b.di sale
cibi di stagione maggio
Marò, il pesto di fave ligure
Preparazione

Sbollentare le fave per facilitare la rimozione della pellicina esterna. Porre le fave in un mixer insieme allo spicchio d’aglio e ai pinoli, aggiungere quindi i formaggi grattugiati, un pizzico di sale e l’olio EVO. Frullare il tutto fino ad ottenere una crema piuttosto liscia ed omogenea. Il vostro fantastico pesto di fave alla ligure è pronto con tutti i colori e i profumi di primavera!

TI POTREBBERO INTERESSARE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Rosita

Rosita

Food Blogger, articolista di food, wellness e salute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU