Finaliste Tim Cup 2018 | JUVENTUS – MILAN sarà la finalissima di coppa Italia

Tempo di lettura stimato: 3 minuto/i


Finaliste Tim Cup 2018

Si giocavano stasera le due semifinali di ritorno della Coppa Italia, i verdetti sono arrivati stasera, ecco i nomi delle finaliste Tim Cup 2018. Vanno in finale la JUVENTUS e MILAN dopo una partita interminabile che si è conclusa ai calci di rigore.

Il rigore decisivo è quello segnato da Romagnoli per il Milan che affronterà i bianconeri mercoledì 9 maggio alle ore 20,45 allo Stadio Olimpico di Roma.

Juventus – Atalanta 1-0 (andata 1-0)

La Juventus bissa lo 0-1 dell’andata a Bergamo con il successo all’Allianz Stadium di Torino grazie a un calcio di rigore messo a segno da Pjanic al 30′ del secondo tempo. Prima del vantaggio juventino un clamoroso palo colpito da Gomez che da 40 metri era riuscito a battere Buffon in uscita. Poi la traversa colpita dallo juventino Douglas Costa con un sinistro dal limite dell’area.

Una Juve non nel suo momento migliore della stagione va in finale contro un’ottima Atalanta che non meritava la sconfitta.

JUVENTUS  (4-3-3)
Buffon; Lichtsteiner, Benatia, Chiellini, Asamoah; Marchisio (23′ st Khedira), Pjanic, Matuidi; Douglas Costa (38′ st Dybala), Mandzukic, Alex Sandro (39′ st Barzagli)
A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, Howedes, Rugani, Sturaro
Allenatore: Allegri

ATALANTA (3-4-1-2)
Berisha; Mancini (31′ st Rizzo), Caldara, Masiello; Hateboer, de Roon, Freuler (42′ st Barrow), Spinazzola; Cristante; Ilicic (19′ st Cornelius), Gomez
A disposizione: Gollini, Rossi, Palomino, Castagne, Haas, Gosens, Melegoni
Allenatore: Gasperini.

AMMONITI: 13′ pt Chiellini, 35′ pt Gomez, 46′ pt Pjanic, 5′ st Matuidi, 25′ st Masiello, 33′ st Alex Sandro, 42′ st Mandzukic.



Finaliste Tim Cup 2018
Lazio – Milan 4-5 dopo i calci di rigore (0-0 d.t.s.)

A Milano il match di andata era terminato a reti inviolate rendendo ancora più interessante il match di ritorno che in effetti si è rivelato anche spettacolare e pieno di occasioni. Ha vinto il Milan ai calci di rigore dopo una partita nella quale avrebbero potuto segnare entrambe le squadre.

Tante infatti sono state le occasioni sia per il Milan sia per la Lazio che avrebbero potuto sbloccare il match. L’ultima l’ha avuta sul piede Kalinic che ha precato davanti a Strakosha l’ultima occasione per evitare i rigori. Poco male perché poi ai calci di rigore (anche quelli interminabili) ha avuto la meglio la squadra di Gattuso che vola in finale contro la Juventus.

I TABELLINI

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Caceres (68′ Luiz Felipe), de Vrij, Radu; Marusic (93′ Lukaku), Parolo, Leiva, Milinkovic, Lulic; Luis Alberto (67′ Felipe Anderson), Immobile. All. Simone Inzaghi.
A disp. Guerrieri, Vargic, Patric, Basta, Bastos, Wallace, Murgia, Nani, Caicedo.

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessié (96′ Montolivo), Biglia, Bonaventura; Suso (108′ Borini), Cutrone (70′ Kalinic), Calhanoglu. All. Gennaro Gattuso.
A disp. Donnarumma A., Guarnone, Abate, Gomez, Musacchio, Zapata, Locatelli, Mauri, André Silva.

NOTE: Ammoniti: 38′ Kessié (M), 57′ Romagnoli (M), 73′ Calabria (M), 90 + 2′ Marusic (L), 103′ Radu (L), 103′ Milinkovic (L).

I calci di rigore

Decisivi sono stati l’errore dal dischetto del difensore laziale Luiz Felipe e il rigore realizzato dal milanista Romagnoli che ha battuto Strakosha regalando ai rossoneri la finale contro la Juventus.

Per la Lazio hanno messo a segno i calci di rigore:

  • Ciro Immobile
  • Marco Parolo
  • Felipe Anderson
  • Senad Lulic.

Per il Milan:

  • Giacomo Bonaventura
  • Fabio Borini
  • Leonardo Bonucci
  • Hakan Calhanoglu
  • Alessio Romagnoli.
TI POTREBBERO INTERESSARE
@ Riproduzione riservata



Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Commenta l'articolo

Commenta per primo

  Subscribe  
Notifica

La Gazzetta Digitale

Torna SU