Mi manda Raitre 20 aprile 2017 | Tra i temi i dentisti low-cost e le creme solari

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


Mi manda Raitre 20 aprile 2017

Stasera, giovedì 20 aprile torna Salvo Sottile dalle ore 21:15 con Mi manda Raitre 20 aprile 2017. Ancora il racconto dell’Italia delle ingiustizie e degli indifesi informando i consumatori italiani sui rischi che possono correre.

I temi di questa puntata

La mission di Mi manda Raitre 20 aprile 2017, anche nella versione serale, è la stessa di sempre: l’autentico servizio pubblico, la tutela dei diritti lesi e di quelli negati, il rispetto della legalità, la difesa dei cittadini e dei consumatori, restando sempre a fianco degli onesti. Dietro le vetrine dei locali alla moda, nei coni d’ombra delle insegne sfavillanti dei negozi e delle stazioni, cosa si cela?

Spaccio e prostituzione sono frutto di una percezione dell’opinione pubblica o sono diventati una realtà tollerata? Qual è il livello di degrado raggiunto? In onda un’inchiesta condotta in tre città: Roma, Milano e Torino.

La crisi e il risparmio

Oltre alla sicurezza c’è sempre la crisi sotto i riflettori: l’11,9 per cento delle famiglie, ovvero più di 7 milioni di persone, si è trovata lo scorso anno in difficoltà economiche. Si risparmia su tutto, anche sulle cure mediche e per la cura dei denti, c’è chi sceglie di rivolgersi ai dentisti low cost. Quali rischi?



Gli altri temi

Mi Manda RaiTre vola ai Caraibi per fare luce su un maxi investimento da milioni di euro, che ha tradito la fiducia di moltissimi risparmiatori.
Nello studio 6 di Saxa Rubra si parlerà anche di creme solari e di diete. Due italiani su cinque hanno scelto di perdere peso in vista dell’estate, ma a cosa è necessario fare attenzione? Come capire se una dieta promette miracoli?

Per partecipare

LEGGI altri articoli di TELEVISIONE



@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU