Previsioni ultima settimana novembre 2017 | L’inverno gelido è arrivato, ecco il meteo

Tempo di lettura stimato: 5 minuto/i


Previsioni ultima settimana novembre 2017

Il mese, secondo le previsioni ultima settimana novembre 2017 a cura di “Meteo.it”, si concluderà con 2 nuove fasi di maltempo descritte di seguito.

Il maltempo

La prima fase è quella associata alla perturbazione in transito sull’Italia nel corso del weekend 25-26 novembre, seguita da aria fredda di origine artica. Questa causerà un sensibile calo delle temperature, un abbassamento del limite delle nevicate nelle Alpi e lungo la dorsale appenninica, un marcato rinforzo dei venti freddi da nord e del moto ondoso.

La 2a fase è quella attesa tra la fine di martedì 28 novembre e la giornata di giovedì 30, quando transiterà la 6a perturbazione del mese. Gli effetti più rilevanti in termini di piogge e di fenomeni intensi si faranno sentire sulle regioni del versante tirrenico. Anche quest’ultima sarà seguita da aria decisamente fredda, sempre di origine artica, che si riverserà sull’Italia sopratutto nei primi giorni di dicembre.

La settimana a partire da lunedì 27

Si preannuncia di stampo invernale, in particolare al Nord dove, non si possono al momento escludere alcuni episodi di neve fino a bassa quota. Si tratta di una tendenza ancora molto incerta, precisano i meteorolgi di “Meteo.it”, che sarà aggiornata con le previsioni dei prossimi giorni.

Lunedì al Nord, su Toscana, Umbria, Lazio, Campania, Sardegna e (dal pomeriggio) nelle Marche, cielo sereno o poco nuvoloso. Nel resto del Paese nuvolosità variabile, con residue e deboli precipitazioni su Abruzzo, Molise, Puglia, Calabria meridionale e nord della Sicilia, in esaurimento entro la serata.



Il meteo di martedì 28

Al mattino cielo nuvoloso sulle isole, in Lombardia e sulla Liguria; nel corso del giorno nubi in addensamento su gran parte del Nord sulla Toscana e sul Lazio. Al mattino deboli piogge sul Levante Ligure; in giornata qualche pioggia isolata anche sull’alta Toscana e sul nordovest della Sardegna. La sera piogge sparse sul Lazio; deboli precipitazioni isolate su Lombardia orientale, ovest Emilia e Nordest. Sulle Alpi orientali neve fino a basse quote. Temperature minime in ulteriore calo al Centro-sud, massime in calo al Nord. Venti in temporanea attenuazione.

Previsioni meteo per mercoledì

Al mattino deboli precipitazioni sparse su Lombardia orientale e Nordest; piogge e rovesci diffusi sulle regioni centrali tirreniche, nelle Marche e sul nord della Campania. Nel pomeriggio pioverà anche su tutta la Sardegna, insistono piogge diffuse soprattutto sul Lazio, in Umbria e nel nord della Campania. Neve sull’Appennino, ma solo a quote medio alte. Temperature in aumento al Centro Sud. Venti tesi di libeccio al Sud e sul mar Tirreno.

Previsioni ultima settimana novembre 2017: il tempo previsto per giovedì 30

Al Nordovest sin dal mattino passaggio a tempo soleggiato, con ingresso di venti di Föhn fino alle basse quote. Cielo nuvoloso al Nordest e al Centro con precipitazioni nella prima parte del giorno, ma con tendenza a miglioramento (al mattino rischio di un po’ di neve fino a quote basse nel Triveneto).

Al Sud e sulla Sicilia cielo molto nuvoloso con precipitazioni diffuse, localmente intense su Campania e Basilicata. Venti forti o molto forti al Sud e nelle Isole con mari fino ad agitati, temperature in ulteriore aumento al Sud e in Sicilia, in calo nelle Alpi, all’estremo Nordest, al Centro e sulla Sardegna.

C’è anche l’allerta meteo arancione della Protezione Civile per rischio idrogeologico localizzato su diversi settori delle regioni Lazio, Campania e Molise.

Il meteo di venerdì 1° dicembre

Residuo maltempo al Sud, specie tra Calabria e settore ionico con piogge anche consistenti. Al Centro-nord al mattino qualche schiarita localmente anche ampia su medio e alto Adriatico e tra bassa Toscana e alto Lazio. Nuvole già più consistenti altrove con deboli fenomeni tra Levante ligure, alta Toscana e in Emilia, Valle D’Aosta, alto Piemonte e alta Lombardia con neve fino a quote di pianura.

Possibili episodi di pioggia ghiacciata sull’Emilia centrale mentre nel pomeriggio i fenomeni per lo più deboli e intermittenti si propagheranno a gran parte del Nord. Risulteranno un po’ più intensi tra Emilia occidentale, est della Lombardia e in Veneto. Per il Piemonte, la Lombardia, l’Emilia (specie occidentale) si tratterà di nevicate fino a quote di pianura. Peggioramento in arrivo anche in Sardegna con piogge o rovesci a partire da ovest e in estensione in serata al resto della regione con neve sui monti dell’interno oltre 700 metri di quota.

Temperature massime per lo più in calo, specie al Sud e nelle aree del Nord interessate dalle nevicate, dove le massime si fermeranno a valori poco sopra lo zero. Minime in generale calo, con gelate probabili anche in pianura al Nord e in forma più localizzata al Centro.

Fonte: Meteo.it

TI POTREBBERO INTERESSARE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Redazione

Redazione

Redazione de La Gazzetta Digitale.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU