Roma rientra Higuain | Serie A 2016, Napoli, Scudetto alla Juve ?

Tempo di lettura stimato: 6 minuto/i


Roma rientra Higuain | Serie A 2016, Napoli, Scudetto alla Juve ?

Roma rientra Higuain nelle fila del Napoli dopo le 3 giornate di squalifica. Oggi alle 15 si gioca Roma-Napoli, anche il pareggio consegnerebbe lo Scudetto alla Juventus.

Napoli a Roma rientra Higuain ma oggi un punto non basta

Nella partita di oggi pomeriggio all’Olimpico di Roma rientra Higuain, un incontro dove si respira aria di occasioni perse e vale per entrambi le squadre. Ovviamente si pensa soprattutto al Napoli che deve assolutamente vincere se vuole impedire alla Juve di festeggiare già oggi pomeriggio il suo 5° Scudetto consecutivo dopo la vittoria di ieri 1-2 a Firenze grazie anche a uno strepitoso Buffon che ha parato un rigore al 90′. Eppure il Napoli ha lottato in tutti i modi per resistere all’arrembaggio della Juventus completato poi nel sorpasso subito nello scontro diretto di Torino (1-0) del 13 febbraio 2016 dopo il quale la Juve non ha più lasciato nulla agli avversari. A nostro parere il Napoli non ha nulla o quasi da rimproverarsi se non quello di essersi trovata di fronte una incredibile Juventus che ha ucciso il campionato (pensate se la Juve avesse cominciato a macinare punti fin dalla prima giornata, il campionato sarebbe finito già da mesi). Anzi, merito al Napoli (e all’Inter nel girone di andata, oltre al brutto inizio di campionato dei bianconeri) per aver mantenuto l’interesse su un campionato che altrimenti sarebbe stato (per quanto riguarda la lotta scudetto) quasi noioso. Non c’è da attaccarsi a singole situazioni, presunti arbitraggi non favorevoli o altre storie vere o presunte. Il Napoli è un’ottima squadra, ha disputato un ottimo campionato con un fenomenale Higuain, meritatamente capocannoniere della serie A (al momento) con 30 gol segnati coi quali ha stracciato la concorrenza esterna (per capire il divario: secondo è Dybala della Juve con 16 gol, terzo è Bacca del Milan con 15) e interna (il secondo cannoniere napoletano è Insigne che ha segnato 12 gol). Peccato per quella espulsione di Udine (dove il 3 aprile il Napoli ha perso 3-1 e dove il bomber argentino ha pure segnato) a un quarto d’ora dalla fine che gli è costato uno stop di 4 giornate di squalifica (poi ridotte a 3). Senza di lui il Napoli ha vinto entrambi le partite casalinghe contro il Verona (3-0) e contro il Bologna (6-0) intramezzate però dalla sconfitta di Milano contro l’Inter 2-0 dove Higuain sarebbe servito tantissimo in avanti e, chissà, forse avrebbe evitato una sconfitta pesante.

Roma, 3 punti per sperare nel 2° posto

A Roma rientra Higuain che potrebbe essere anche decisivo per i partenopei che devono guardarsi le spalle perché oggi i giallorossi hanno la grande occasione (vincendo) di avvicinarsi ai napoletani a 2 punti dal secondo posto. Ricordiamo che le squadre che si classificheranno al primo e al secondo posto si qualificheranno per la fase a gironi della prossima Champion’s League mentre la terza dovrà giocare il turno di qualificazione per accedere alla fase a gironi. E’ dunque molto importante arrivare anche secondi e ovviamente lo sanno sia il Napoli sia la Roma. Anche per questo motivo, la partita di oggi pomeriggio sarà davvero una bella partita. Parlavamo di occasioni perse riferendoci anche alla Roma perché quei due pareggi (11 aprile 1-1 casalingo contro il Bologna e 17 aprile 3-3 a Bergamo) rischiano di diventare decisivi ai fini del secondo posto. Tra i giallorossi è tornato alla grande un certo Francesco Totti, dopo l’incredibile doppietta nella partita casalinga contro il Torino (e dal precedente gol del 3-3 all’86’ contro l’Atalanta) che ha permesso alla sua squadra di ribaltare il risultato portando a casa 3 punti importantissimi che oggi consentono ai giallorossi di sperare in quello che sarebbe un clamoroso sorpasso ai danni del Napoli (vincendo oggi e le prossime partite e sperando in almeno mezzo passo falso napoletano nelle prossime partite, cosa non facile perché i partenopei non hanno un calendario difficile per le restanti 3 partite). Troppo “presto” per pensare ai prossimi incontri, bisogna prima battere il Napoli del rientrante (e arrabbiato) Higuain.

Roma-Napoli, i numeri dicono ROMA

La Roma in casa non perde da 11 partite, da quello 0-2 contro l’Atalanta del 29 novembre 2015 (che rappresenta l’unica volta in cui la Roma ha perso in casa quest’anno). Da allora 6 vittorie e 4 pareggi. In casa, su 17 partite giocate casalinghe, la Roma ha vinto 11 volte, ha pareggiato 5 volte e, come detto, perso una sola volta.

L’ultima vittoria esterna del Napoli risale a più di un mese fa, 0-1 a Palermo (13 marzo), poi due sconfitte (3-1 a Udine e 2-0 contro l’Inter). In totale su 17 partite giocate quest’anno, il Napoli ne ha vinte 8, pareggiate 4 e perse 5.

L’anno scorso fu la Roma a vincere 1-0 (gol di Pjanic). E’ del 28 aprile 2012 l’ultima volta in cui il Napoli non è uscito sconfitto dall’Olimpico, allora finì 2-2. Da allora 3 sconfitte. L’ultima vittoria del Napoli a Roma risale invece al 12 febbraio 2011 quando i napoletani espugnarono lo stadio Olimpico con il risultato di 0-2 grazie alla doppietta di Edinson Cavani.

FORMAZIONI (A Roma rientra Higuain nel Napoli, Totti parte ancora dalla panchina tra i giallorossi)

Roma (4-3-3): Szczesny, Florenzi, Rudiger, Manolas, Digne, Pjanic, Keita, Nainggolan, Perotti, El Shaarawy, Salah.
In panchina: De Sanctis, Emerson, Maicon, Castan, Zukanovic, Ucan, De Rossi, Vainqueur, Strootman, Iago Falque, Dzeko, Totti. Allenatore: Spalletti

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik, Callejon, Higuain, Mertens.
In panchina: Gabriel, Rafael, Strinic, Chiriches, Maggio, Regini, David Lopez, Chalobah, Valdifiori, El Kaddouri, Gabbiadini, Insigne. Allenatore: Sarri

Gli ultimi tre turni di campionato da giocare

Oggi si giocano anche le altre due partite che chiuderanno la 35esima Giornata: Verona – Milan (ore 17) e Carpi – Empoli (ore 19). Il Milan, se non vuole rischiare di farsi soffiare il 6° posto dal Sassuolo (sotto di un solo punto), deve vincere contro il fanalino di coda, il Verona. Per il Carpi invece è un’ottima occasione per allungare a +5 il distacco dalla penultima Frosinone allontanando sempre di più lo spettro retrocessione.

roma rientra higuain

Classifica

Leggi tutti i risultati della 35esima

roma rientra higuain
Classifica dopo la parziale 35esima Giornata
@ Riproduzione riservata


Mauro Guitto

Mauro Guitto

Giornalista iscritto all’Ordine dei Giornalisti Regione Puglia

Commenta l'articolo

Commenta per primo

Notifica
wpDiscuz
Torna SU