Acqua Santa Croce ritirata dagli scaffali | Il problema in un lotto, ecco perché

Tempo di lettura stimato: 1 minuto/i


Acqua Santa Croce ritirata dagli scaffali

Il problema dell’acqua Santa Croce ritirata dagli scaffali riguarda le confezioni da 1 litro in bottiglie di vetro. Tutti gli altri lotti e tutte le altre confezioni sono ovviamente buone e possono essere acquistate e consumate senza alcuna preoccupazione.

DETTAGLI del richiamo

  • Marchio: SANTA CROCE.
  • Denominazione di vendita: Acqua oligominerale SANTA CROCE.
  • Nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato: Santa Croce srl, via G. Amendola n 46 Roma.
  • Lotto di produzione: BL060A10.
  • Scadenza: marzo 2020.
  • Marchio d’identificazione dello stabilimento/produttore: Sorgente Fiuggino-Canistro (Aq).
  • Descrizione peso/volume unità di vendita: 1 litro in vetro x 12 bottiglie.
  • Motivo/Rischi: richiamo cautelativo per presenza consistente di particelle in sospensione da caratterizzare.

Avvertenze

I consumatori che avessero acquistato il prodotto sono invitati a non consumarlo e a riportare le confezioni al punto vendita.



Acqua Santa Croce ritirata dagli scaffali: cosa vuol dire “particelle in sospensione” ?

Non essendo “esperti di chimica”, la spiegazione la cerchiamo in rete: “In chimica una sospensione è una miscela in cui un materiale finemente suddiviso è disperso in un altro materiale in modo tale da non sedimentare in tempo breve”.

Le sospensioni sono costituite da un componente allo stato solido (componente minoritario) che è finemente disperso all’interno del componente maggioritario che è allo stato liquido“. “A differenza della soluzione, in cui le due parti si uniscono dando origine a un liquido perfettamente trasparente, nella sospensione la miscela è opaca e torbida, a causa dell’effetto Tyndall“.

TI POTREBBERO INTERESSARE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

La Gazzetta Digitale

Torna SU