Aghi trovati nella mozzarella Mukki | Accertamenti in corso, scatta il ritiro di un lotto di confezioni

Tempo di lettura stimato: 1 minuto/i


Aghi nella mozzarella Mukki

Due aghi nella mozzarella Mukki sarebbero stati ritrovati a Firenze da una studentessa di 23 anni. La ragazza ha poi denunciato il fatto ai carabinieri della stazione di Campo di Marte.

Le precisazioni della Mukki

La Mukki specifica che si tratta di un prodotto commercializzato a marchio Mukki ma prodotto da un’azienda accreditata: la Valcolatte di Piacenza. Valcolatte riferisce che al lotto interessato appartengono 1920 confezioni di mozzarella da 125 grammi. Stando ad una relazione della stessa Valcolatte, non sussisterebbero possibilità affinchè un oggetto così estraneo alla filiera produttiva della mozzarella possa finire dentro una confezione.

Mukki: “Escludiamo la contaminazione

La Mukki riferisce che: “A seguito degli ulteriori accertamenti svolti presso il produttore della mozzarella a marchio Mukki, riteniamo di poter escludere la possibilità di contaminazione del prodotto da copri estranei“.



Aghi nella mozzarella Mukki: ritiro precauzionale del prodotto

Conclude Mukki: “Come da richiesta degli organismi di controllo, al fine di rassicurare i consumatori, l’azienda ha effettuato in via precauzionale il ritiro dal mercato del prodotto “Mozzarella Mukki da 125 gr” con scadenza 29/06/2018. I consumatori che avessero già acquistato il prodotto e volessero sostituirlo, possono richiederne la sostituzione direttamente presso i punti vendita”.

TI POTREBBERO INTERESSARE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

La Gazzetta Digitale

Torna SU