Carosello 59 anni fa | Una parte della storia della televisione

Tempo di lettura stimato: 3 minuto/i


Carosello 59 anni fa | Una parte della storia della televisione

Carosello 59 anni fa andò in onda per la prima volta sul Programma Nazionale. Un programma televisivo della durata di 10 minuti che fa parte della storia della televisione italiana.

La storia del Carosello 59 anni fa

Era il 3 febbraio 1957 quando fu mandato in onda per la prima volta sul Programma Nazionale (era il primo canale televisivo ricevibile in Italia, cominciò le sue trasmissioni il 3 gennaio 1954 , nel 1976 divenne Rete 1 o Tv1 diventando poi Rai 1 nel 1983). Da quel giorno, l’appuntamento fu quotidiano dalle ore 20.50 alle ore 21. Dieci minuti per vent’anni di trasmissioni in 7261 episodi durante i quali venivano trasmessi degli sketch teatrali divertenti, nei primi sei anni, e musicali successivamente, che venivano seguiti da messaggi pubblicitari slegati dal tipo di filmato e dal personaggio andato in onda che rivestiva comunque la parte più importante della trasmissione. Il primo a essere trasmesso fu “Le avventure del signor Veneranda” per pubblicizzare un liquore, vi parteciparono Macario e Giulio Marchetti. Il numero dei Caroselli, negli anni, variò da 4 nei primi anni, passando poi a 5 e negli ultimi due anni di trasmissione, anche 6. Sempre invariato restò il modo di intrattenere il pubblico e di promuovere i prodotti: niente lungaggini, niente immagini e frasi spinte, violente e nemmeno allusive. Gli sketch, come le pubblicità, erano brevi, realistici e divertenti perché tra l’altro spesso riprendevano situazioni e fatti curiosi di attualità che colpivano i telespettatori riuscendo a restare impressi nelle loro menti.

Tanti i nomi legati al Carosello

Su tutti Luciano Emmer (19 gennaio 1918/16 settembre 2009), regista e sceneggiatore italiano, l’inventore del Carosello che girò anche la sigla del primo Carosello. Ma tantissimi altri sono i grandi personaggi, tra registi e attori, che parteciparono al Carosello. Per citare solo alcuni dei grandi registi: Sergio Leone, Pupi Avati, Pier Paolo Pasolini, Federico Fellini. Ma anche attori e non solo (ne citiamo alcuni), degli autentici mostri: Totò (che vedete in foto in uno spot del 1966 chiamato “Totò Cassiere“), Eduardo e Peppino De Filippo, Nino Taranto, Carlo Dapporto, Vittorio Gassman, Macario, Alberto Sordi, Mike Bongiorno, Corrado, Aldo Fabrizi, Fo, Celentano, Mina, Walter Chiari, Alighiero Noschese, Gino Bramieri… i migliori artisti del panorama televisivo, musicale e cinematografico italiani e stranieri che si sono avvicendati negli anni con i quali ci scusiamo per non averli citati tutti insieme agli altri.

La fine delle trasmissioni

Dopo vent’anni, nel giorno di Capodanno 1977 andò in onda l’ultima puntata del Carosello che chiuse i battenti per lasciare spazio, negli anni fino ai giorni nostri, a un’altra televisione e un altro modo di fare pubblicità. La Rai lo ha riproposto di durata più breve denominandolo “Carosello Reloaded“: la prima edizione è andata in onda dal 6 maggio 2013 al 13 luglio 2013 mentre la seconda edizione è andata in onda dal 29 settembre 2013 fino alla fine del 2013. La terza edizione è andata invece in onda dal 23 marzo 2014 fino alla fine del 2014.

 

Torna alla Homepage de La Gazzetta Digitale

FOOD

SEGUICI SU TWITTER

@ Riproduzione riservata



Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Commenta l'articolo

Commenta per primo

  Subscribe  
Notifica

La Gazzetta Digitale

Torna SU