Donnarumma, chi rompe paga | E’ rottura col Milan, forse dietro c’è la Juve ?

loading...

Donnarumma chi rompe paga

E’ la notizia che sta facendo tanto parlare oggi nel mondo del calcio di casa nostra: la rottura col Milan dell’ormai più che promettente portiere rossonero. Donnarumma chi rompe paga e lui lo sa bene….

Forse dietro c’è la Juve ma…

Il Milan da tempo aveva nemmeno tanto velatamente fatto capire che in caso di mancato rinnovo, non avrebbe certo aperto le porte al “suo” giovane portierone. Della questione rinnovo contrattuale si stava parlando già da molto tempo, così come dell’interesse della Juventus nei suoi confronti. Oggi è arrivata la doccia fredda per i tifosi del Milan e forse nessuno uscirà bene da questa vicenda. Il Milan dovrà cercarsi un altro portiere (cosa non facile) e lo stesso Gianluigi Donnarumma rischia di “giocare” un anno tra panchina e tribuna perché il suo contratto scadrà al termine della prossima stagione. A meno che qualche “sirena” dall’estero non si faccia seriamente sentire……



Conviene tenerlo?

Vista ormai la situazione, il Milan dovrà chiedersi se converrà mantenere la linea dura manifestata nelle intenzioni da tempo in modo che sia d’esempio per gli altri. Così facendo però rischierà di perdere Donnarumma a parametro zero al termine del prossimo campionato con la Juve già prontissima ad accalappiarselo senza nemmeno pensarci un secondo.

Eh si perché Gigi Buffon, potrebbe lasciare il calcio proprio al termine della prossima stagione, se la Juve non dovesse nuovamente riuscire a vincere la Champions. In caso contrario, lascerebbe tra due stagioni, giusto il tempo di giocarsi l’eventuale Coppa Intercontinentale e la Supercoppa Europea. Magari alternandosi proprio con Donnarumma, nell’eventuale sua ultima stagione calcistica. Sono situazioni che, per puro caso (?), coincidono quasi alla perfezione (per la Juve)….

Donnarumma chi rompe paga: la trattativa arenata

Il procuratore di Donnarumma, Mino Raiola, ha fatto gli interessi del suo assistito che è ormai riconosciuto da tutti come il vice Buffon. Cerca quindi di trarre il massimo per sé e per il calciatore. Fassone e Mirabelli ci hanno pure provato a trattenere al Milan il portiere 18enne di Castellammare di Stabia con un’offerta da 5 milioni di euro all’anno. Il NO è stato secco da parte di Donnarumma e di Raiola. A questo punto due sono le prospettive: il giocatore resterà fermo da separato in casa per un anno oppure una clamorosa offerta di almeno 60 milioni di euro che “convincerebbe” il Milan a cederlo prima della naturale scadenza del contratto. E ci guadagnerebbe anche molto…. staremo a vedere nelle prossime settimane l’evolversi della vicenda.


LEGGI anche
@ Riproduzione riservata


Mauro Guitto

Mauro Guitto

Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia

Commenta l'articolo

Commenta per primo

Notifica
wpDiscuz
Torna SU