Festeggiamenti gastronomici di Capodanno nel mondo | Riti e tradizioni di ogni Paese

loading...

Festeggiamenti gastronomici Capodanno nel mondo

Il Capodanno si festeggia in tutto il mondo e ogni Paese ha le sue tradizioni (religiose, scaramatiche e gastronomiche) alle quali bisogna attenersi per assicurarsi un nuovo anno ricco di fortuna e benessere. Ecco i festeggiamenti gastronomici Capodanno nel mondo.

Paese che vai, Capodanno che trovi

La mezzanotte del 31 dicembre segna il momento di passaggio tra la fine di qualcosa (il vecchio anno) e l’inizio di un nuovo percorso (il nuovo anno) tutto ancora da fare. Tutti i simboli e le tradizioni del Capodanno hanno radici storiche molto antiche e radicate che restano arcane e misconosciute, e restando in ambito culinario vediamo quelle più simpatiche e insolite curiosando qui e là per il mondo. Quanti festeggiamenti gastronomici Capodanno nel mondo



Lenticchie, uva e melograno a mezzanotte in Italia

Secondo la tradizione italiana, gustare lenticchie allo scoccare della mezzanotte del 31 dicembre porterebbe soldi, così come uva e melograno. Questi cibi simboleggiano infatti le monete d’oro e sono quindi segno di buon augurio e di abbondanza per l’anno che sta per arrivare.

_
Argentina

Trovandosi nell’altro emisfero il Capodanno argentino, a differenza del nostro, è particolarmente caldo ed è una festa che si trascorre in compagnia degli amici gustando il tipico “asado”, carne di manzo cotta alla brace e condita con il “chimichurri”, un mix di spezie con olio, aceto e limone, il tutto accompagnato da verdure miste.

Canada

In Canada il nuovo anno si festeggia a suon di “tourtiere”, una torta salata a base di carne di maiale, funghi e spezie, e di “ragout de cochon”, simile al cotechino italiano, e poi di tacchino ripieno accompagnato da gelatina di mirtilli.

Cina

A Nord del Paese si mangiano dei ravioli a forma di piccoli lingotti in segno di buon augurio per l’anno che verrà. A Sud invece si mangia un dolce a base di farina di riso con diverse farciture all’interno.

Messico

Il piatto principale per la notte del 31 dicembre è sicuramente il tacchino al forno con ripieno di carne, frutta e noci accompagnato tradizionalmente da un purè di patate americane. Tipici sono anche i “buñuelos”, golose sfogliatine ricoperte di zucchero da gustare a fine pasto.

Francia

“Foie gras”, ostriche, lumache (escargots) sono alla base di ogni cenone francese di fine anno che si rispetti. Il tutto annaffiato da ottimo Champagne (per chi se lo può permettere!).


Kenya

Nelle grandi città del Kenya il Capodanno è molto sentito e si festeggia ballando, cantando e cucinando attorno a un falò. Il piatto più tipico è il “Gnama Choma”, una sorta di grigliata di carne mista accompagnato da “ugali” (una polenta bianca) e da verdure speziate.

Germania

I tedeschi amano soprattutto bere la sera di San Silvestro, ma hanno comunque l’usanza di sgranocchiare frutta secca e uva passa in segno di buon augurio.

Grecia

La notte di Capodanno per i bambini greci è molto simile a quella di Natale per quelli italiani. Il 31 dicembre infatti si festeggia San Basilio che porta i doni ai più piccoli. “Kurabiendes”, ossia frutta secca e dolcetti e “Melomakarona”, biscotti con miele o sciroppo, sono le sole tradizioni culinarie di questa serata.

Russia

Usanza tipica è quella di organizzare il cenone a base di insalate: quella russa, per antonomasia, e poi quella di aringhe, barbabietole, uova, patate e maionese. C’è poi anche un’insalata che accompagna l’anatra, l’oca o il tacchino al forno, a base di mele e patate.

In qualsiasi angolo di mondo vi troviate noi de La Gazzetta Digitale vi auguriamo uno strepitoso 2017!

@ Riproduzione riservata


Rosita

Rosita

Food Blogger, articolista di food, wellness e salute

Commenta l'articolo

Commenta per primo

Notifica
wpDiscuz
Torna SU