Flatulenza sul volo Transavia | Scoppia la rissa, il pilota è costretto all’atterraggio d’emergenza

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


Flatulenza sul volo Transavia

La notizia curiosa sta facendo il giro del mondo: un curioso episodio di flatulenza sul volo Transavia che ha costretto il pilota a effettuare un atterraggio di emergenza.

Atterraggio d’emergenza

L’aereo era partito da Dubai ed era diretto ad Amsterdam ma durante il volo le prime discussioni: i passeggeri vicini all’uomo hanno più volte detto di smetterla o di recarsi in bagno. I rimproveri non hanno tuttavia avuto successo perché lo sgarbato passeggero ha continuato ad emmettere le sue flatulenze. E così è scoppiata una lite tra i passeggeri che ha attirato l’attenzione del pilota che, dopo aver tentato di sedarla, si è visto costretto a un atterraggio di emergenza a Vienna.

L’intervento della Polizia

Sul volo della compagnia olandese Transavia atterrato a Vienna sono saliti gli agenti che hanno individuato e fermato 4 passeggeri ritenuti responsabili della rissa. Dopo aver ascoltato le 4 persone (2 uomini e 2 donne) la polizia li ha rilasciati senza prendere alcun provvedimento nei loro confronti.

Ma è stata la Transavia ad agire nei confronti delle 4 persone coinvolte nella rissa vietando loro di viaggiare in futuro a bordo dei suoi aerei perché metterebbero a repentaglio l’incolumità degli altri passeggeri.



Flatulenza sul volo Transavia: ancora guai per i passeggeri coinvolti

Non finiscono qui i guai per i 4 rissosi passeggeri, tra i quali dovrebbe esserci anche l’uomo che ha provocato la rissa. Sta di fatto che le 4 persone potrebbero ritrovarsi a pagare i danni alla compagnia per il fatto di aver costretto il pilota all’atterraggio di emergenza a Vienna.

Le due donne si sono difese dicendosi estranee alla rissa sottolineando il fatto di avere avuto solo la sfortuna di essere sedute vicino a quell’uomo sgarbato.

TI POTREBBERO INTERESSARE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU