GIRO D’ITALIA 2017 | TAPPE, percorso, calendario, altimetria e diretta tv

Tempo di lettura stimato: 8 minuto/i


GIRO D′ITALIA 2017

La centesima edizione del Giro d′Italia 2017 è partita venerdì 5 maggio da Alghero, in Sardegna e si chiuderà con la Monza-Milano a fine maggio. Tom Dumoulin ha vinto il giro d’ITALIA numero 100. Ecco tutti i risultati tappa per tappa.

Il percorso dell’edizione numero 100

22 squadre, 197 ciclisti, venti giorni di ciclismo per una edizione importante (la centesima) nel ricordo triste di Michele Scarponi, tragicamente scomparso il 22 aprile 2017, investito da un furgone mentre si allenava. Il 100° Giro d′Italia 2017 partirà da Alghero, poi altre tre tappe in Sardegna che si concluderanno a Cagliari. Dopo il riposo sarà la volta della Sicilia con due tappe (nella quarta tappa arrivo in salita sull’Etna). Poi Calabria, Puglia, Molise, Umbria, Toscana, Emilia Romagna, Piemonte, Lombardia, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia e tappa finale in Lombardia.

Il Giro d′Italia 2017 si chiuderà domenica 28 maggio 2017 con la cronometro individuale che partirà da Monza terminando a Milano a Piazza Duomo.

GIRO D′ITALIA 2017: i numeri di questa edizione

  • 3.615 km totali
  • 171,7 km in media per tappa
  • 2 crono individuali
  • 6 tappe per velocisti
  • 8 tappe media montagna
  • 5 tappe alta montagna



Tutte le TAPPE del Giro d′Italia 2017
  1. 5 maggio: Alghero – Olbia 203 km
    1° classificato e MAGLIA ROSA a Lukas Pöstlberger (Bora – Hansgrohe) – 206 km in 5h15’35”, media 39,415 km/h
    Caleb Ewan (Orica – Scott) s.t.
    André Greipel (Lotto Soudal) s.t.
  2. 6 maggio: Olbia – Tortolì 208 km
    1° classificato e MAGLIA ROSA al tedesco André Greipel (Lotto Soudal) – 221 km in 6h05’18”, media 36,298 km/h
    Roberto Ferrari (UAE Team Emirates) s.t.
    3° Jasper Stuyven  (Trek – Segafredo) s.t.
  3. 7 maggio: Tortolì – Cagliari 148 km
    1° classificato e MAGLIA ROSA a Fernando Gaviria (Quick-Step Floors) – 148 km in 3h26’33”, media 42,992 km/h
    Rüdiger Selig (Bora – Hansgrohe) s.t.
    Giacomo Nizzolo (Trek – Segafredo) s.t.

Riposo, 10 maggio

  1. 9 maggio: Cefalù – Etna 180 km
    1° classificato e MAGLIA ROSA a Jan Polanc (UAE Team Emirates) – 181 km in 4h55’58”, media 36,693 km/h
    Ilnur Zakarin (Team Katusha Alpecin) a 19″
    Geraint Thomas (Team Sky) a 29″
  2. 10 maggio: Pedara – Messina 157 km
    1° classificato e MAGLIA ROSA a Fernando Gaviria (Quick-Step Floors) – 159 km in 3h40’11”, media 43,327 km/h
    Jakub Mareczko (Wilier Triestina – Selle Italia) s.t.
    Sam Bennett (Bora – Hansgrohe) s.t.
  3. 11 maggio: Reggio Calabria – Terme Luigiane 207 km
    1° classificato e MAGLIA ROSA a Silvan Dillier (BMC Racing Team) – 217 km in 4h58’01”, media 43,688 km/h
    Jasper Stuyven (Trek – Segafredo) s.t
    Lukas Pöstlberger (Bora – Hansgrohe) a 12”
  4. 12 maggio: Castrovillari – Alberobello 220 km
    1 – Caleb Ewan (Orica – Scott) 224km in 5h35’18”, media 40.033km/h
    2 – Fernando Gaviria (Quick-Step Floors) s.t.
    3 – Sam Bennett (Bora – Hansgrohe) s.t.
  5. 13 maggio: Molfetta – Peschici 189 km
    1 – Gorka Izaguirre (Movistar Team) – 189 km in 4h24’59”, media 42,795 km/h
    2 – Giovanni Visconti (Bahrain – Merida) a 5″
    3 – Luis León Sanchez (Astana Pro Team) a 10″
  6. 14 maggio: Montenero di Bisaccia – Blockhaus 139 km
    1 – Nairo Quintana (Movistar Team) – 149 km in 3h44’51”, media 39,759 km/h
    2 – Thibaut Pinot (FDJ) at 24″
    3 – Tom Dumoulin (Team Sunweb) s.t.
    4 – Bauke Mollema (Trek – Segafredo) a 41″
    5 – Vincenzo Nibali (Bahrain – Merida) a 1’00”

Riposo, 15 maggio

  1. 16 maggio: Foligno – Montefalco 39 km Cronosquadre
    1 – Tom Dumoulin (Team Sunweb) Nuova MAGLIA ROSA – 39.8 km in 50’37”, media 47,178 km/h
    2 – Geraint Thomas (Team Sky) a 49″
    3 – Bob Jungels (Quick-Step Floors) a 56″
  2. 17 maggio: Firenze – Bagno di Romagna 161 km
    1 – Omar Fraile (Team Dimension Data) – 161 km in 4h 23’ 14”, media 36,697 km/h
    2 – Rui Alberto Faria Da Costa (UAE Team Emirates) s.t.
    3 – Pierre Rolland (Cannondale-Drapac Pro Cycling Team) s.t.
  3. 18 maggio: Forlì – Reggio Emilia 237 km
    1 – Fernando Gaviria (Quick-Step Floors) – 229 km in 5h18’55”, media 43,083 km/h
    2 – Jakub Mareczko (Wilier Triestina – Selle Italia) s.t.
    3 – Sam Bennett (Bora – Hansgrohe) s.t.
  4. 19 maggio: Reggio Emilia – Tortona 162 km
    1 – Fernando Gaviria (Quick-Step Floors) – 167km in 3h47’45”, media 43.995 km/h
    2 – Sam Bennett (Bora – Hansgrohe) s.t.
    3 – Jasper Stuyven (Trek – Segafredo) s.t.
  5. 20 maggio: Castellania – Oropa 131 km
    1 – Tom Dumoulin (Team Sunweb) – 131 km in 3h02’34”, media 43,052 km/h
    2 – Ilnur Zakarin (Team Katusha Alpecin) a 3”
    3 – Mikel Landa Meana (Team Sky) a 9”
    4 – Nairo Quintana (Movistar Team) a 14”
    5 – Thibaut Pinot (FDJ) a 35”
  6. 21 maggio: Valdengo – Bergamo 199 km
    1 – Bob Jungels (Quick-Step Floors) – 199 km in 4h16’51”, media 46,486 km/h
    2 – Nairo Quintana (Movistar Team) s.t.
    3 – Thibaut Pinot (FDJ) s.t.
    4 – Adam Yates (Orica – Scott) s.t.
    5 – Domenico Pozzovivo (AG2R La Mondiale) s.t.

Riposo, 22 maggio

  1. 23 maggio: Rovetta – Bormio 227 km
    1 – Vincenzo Nibali (Bahrain – Merida) – 222 km in 6h24’22”, media 34,654 km/h
    2 – Mikel Landa Meana (Team Sky) s.t.
    3 – Nairo Quintana (Movistar Team) a 12″
    4 – Domenico Pozzovivo (AG2R La Mondiale) at 24″
    5 – Ilnur Zakarin (Team Katusha Alpecin) at 34″
  2. 24 maggio: Tirano – Canazei 219 km
    1 – Pierre Rolland (Cannondale-Drapac Pro Cycling Team) – 219 km in 5h42’56”, media 38,316 km/h
    2 – Rui Alberto Faria Da Costa (UAE Team Emirates) a 24″
    3 – Gorka Izaguirre (Movistar Team) s.t.
  3. 25 maggio: Moena – Ortisei/St. Urlich 137 km
    1 – Tejay Van Garderen (BMC Racing Team) – 137 km in 3h54’04”, media 35,118 km/h
    2 – Mikel Landa Meana (Team Sky) s.t.
    3 – Thibaut Pinot (FDJ) a 8″
    4 – Domenico Pozzovivo (AG2R La Mondiale) s.t.
    5 – Jan Hirt (CCC Sprandi Polkowice) a 11″
  4. 26 maggio: San Candido/Innichen – Piancavallo 191 km
    1 – Tejay Van Garderen (BMC Racing Team) – 137 km in 3h54’04”, media 35,118 km/h
    2 – Mikel Landa Meana (Team Sky) s.t.
    3 – Thibaut Pinot (FDJ) a 8″
    4 – Domenico Pozzovivo (AG2R La Mondiale) s.t.
    5 – Jan Hirt (CCC Sprandi Polkowice) a 11″
  5. 27 maggio: Pordenone – Asiago 190 km
    1 – Thibaut Pinot (FDJ) – 190 km in 4h57’58”, media 38,259 km/h
    2 – Ilnur Zakarin (Team Katusha Alpecin) s.t.
    3 – Vincenzo Nibali (Bahrain – Merida) s.t.
  6. 28 maggio: Monza – Milano 28 km Cronometro individuale
    1 – Jos Van Emden (Team Lotto NL – Jumbo) – 29,3 km in 33’08”, media 53,058 km/h
    2 – Tom Dumoulin (Team Sunweb) a 15″
    3 – Manuel Quinziato (BMC Racing Team) a 27″
CLASSIFICA FINALE
  1. Tom Dumoulin (Team Sunweb) VINCITORE DEL GIRO D’ITALIA
  2. Nairo Quintana (Movistar Team) a 31″
  3. Vincenzo Nibali (Bahrain – Merida) a 40″
Chi ha vinto il giro negli ultimi 10 anni
  • 2016 – Vincenzo NIBALI (Italia), team Astana
  • 2015 – Alberto CONTADOR (Spagna), team Tinkoff – Saxo
  • 2014 – Nairo QUINTANA (Colombia), Movistar team
  • 2013 – Vincenzo NIBALI (Italia), team Astana
  • 2012 – Ryder HESJEDAL (Canada), team Garmin-Barracuda
  • 2011 – Michele SCARPONI (Italia), team Lampre-Isd
  • 2010 – Ivan BASSO (Italia), team Liquigas-Doimo
  • 2009 – Denis MENCHOV (Russia), team Rabobank
  • 2008 – Alberto CONTADOR (Spagna), team Astana
  • 2007 – Danilo DI LUCA (Italia), team Liquigas
Il Giro in TV

In totale 170 le ore di tra programmi e diretta della corsa. Tutte e sette le tappe di montagna andranno in diretta integrale: non era mai successo in 100 anni di storia del Giro. Raisport+ HD e Rai2 racconteranno, giorno dopo giorno, a partire dal 5 maggio, la caccia alla maglia rosa numero 100. Ecco il programma quotidiano:

  • Villaggio di partenza (ore 12.20 circa – Raisport+ HD, LEGGI I DETTAGLI SOTTO)
  • Prima diretta (ore 13.05 – Raisport+ HD)
  • La grande corsa (ore 14.00 e ore 17.45 – Rai2)
  • Giro in diretta e Giro all’arrivo (ore 14.45 – Rai2, LEGGI I DETTAGLI SOTTO)
  • Processo alla tappa (ore 17.15 – Rai2)
  • Viaggio nell’Italia del Giro (ore 18.55 – Rai2)
  • TGiro (ore 20.00 – Raisport+ HD)
  • Giro Notte (ore 22.45 – Raisport+ HD)
Villaggio di partenza (ore 12.20 circa – Raisport+ HD)

Sarà il “via” della corsa RAI, in onda tutti i giorni dalla città di partenza della tappa, con orario di inizio variabile in funzione dell’orario di gara. Condotta da Tommaso Mecarozzi con Stefano Garzelli, sarà la trasmissione che anticiperà i temi della giornata, ospiterà le interviste ai protagonisti prima della partenza e farà scoprire ai telespettatori le realtà locali.

Giro in diretta e Giro all’arrivo (ore 14.45 – Rai2)

E’ il cuore del racconto della giornata ciclistica, la cronaca della tappa fino alla sua conclusione, con l’inseparabile coppia formata da Francesco Pancani e Silvio Martinello, ai quali si aggiungono le “voci” dall’interno del gruppo, quelle dalle moto cronaca di Andrea De Luca e di Marco Saligari, ex ciclista professionista con tre vittorie in carriera al Giro e un’esperienza pluriennale come Direttore Sportivo. Il loro racconto sara’ arricchito da statistiche in tempo reale, e interventi in diretta dei telespettatori attraverso le piattaforme social, per vivere il Giro come esperienza totalizzante.

TI POTREBBERO INTERESSARE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU