E’ morto John Hurt | The Elephant Man recitò in Harry Potter e Fuga di mezzanotte

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 6 minuto/i


Morto John Hurt

Aveva 77 anni, è morto John Hurt dopo aver lottato a lungo contro il cancro che annunciò di aver sconfitto nel 2015. Morto John Hurt e tanti sono stati i ruoli anche di successo da lui interpretati.

Più di una nomination all’Oscar in carriera

Per l’attore britannico John Vincent Hurt (Chesterfield, 22 gennaio 1940 – Chesterfield, 27 gennaio 2017), più di una nomination all’Oscar e non solo:

  • nomination all’Oscar come migliore attore protagonista per la sua interpretazione nel 1980 del “The Elephant Man” di David Lynch;
  • nomination all’Oscar come miglior attore non protagonista per la sua interpretazione in “Fuga di mezzanotte” del 1978;
  • ha vinto il Golden Globe nel 1979 per per “Fuga di mezzanotte”;
  • ha vinto quattro BAFTA Awards su sette nomination.

Una vita privata molto vissuta quella di Hurt: 3 matrimoni, due convivenze e altre lunghe storie finite non bene.

Un successo non solo cinematografico

Morto John Hurt, gli appassionati di cinema ricorderanno certamente il suo ruolo del costruttore di bacchette magiche “Garrick Olivander” nel film Harry Potter. Ma anche altre partecipazioni nei film “Alien”, “V per la Vendetta” e “Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo”. Ma Hurt ha riscosso molto successo anche nel mondo del teatro per i suoi numerosi ruoli teatrali in opere shakespeariane. E anche in tv ha detto la sua con le partecipazioni ad alcune serie tv.



I film ai quali ha partecipato

(Morto John Hurt)

Fino al 1979

  • Un uomo per tutte le stagioni (A Man for All Seasons), regia di Fred Zinnemann (1966)
  • Il marinaio del Gibilterra (The Sailor from Gibraltar) regia di Tony Richardson (1967)
  • La forca può attendere (Sinful Davey), regia di John Huston (1969)
  • Prima che venga l’inverno (Before Winter Comes), regia di J. Lee Thompson (1969)
  • Alla ricerca di Gregory (In Search of Gregory), regia di Peter Wood (1969)
  • L’assassino di Rillington Place n. 10 (10 Rillington Place), regia di Richard Fleischer (1971)
  • Il pifferaio di Hamelin (The Pied Piper), regia di Jacques Demy (1972)
  • Little Malcolm and His Struggle Against the Eunuchs, regia di Stuart Cooper (1974)
  • La linea del fiume, regia di Aldo Scavarda (1976)
  • …unico indizio, un anello di fumo (The Disappearance), regia di Stuart Cooper (1977)
  • Delitto all’undicesimo parallelo (East of Elephant Rock), regia di Don Boyd (1977)
  • Fuga di mezzanotte (Midnight Express), regia di Alan Parker (1978)
  • L’australiano (The Shout), regia di Jerzy Skolimowski (1978)
  • Alien, regia di Ridley Scott (1979)
Fino al 1990
  • The Elephant Man, regia di David Lynch (1980)
  • I cancelli del cielo (Heaven’s Gate), regia di Michael Cimino (1980)
  • La pazza storia del mondo (History of the World: Part I), regia di Mel Brooks (1981)
  • Fuga nella notte (Night Crossing), regia di Delbert Mann (1981)
  • Osterman Weekend, regia di Sam Peckinpah (1983)
  • Il successo è la miglior vendetta (Success Is the Best Revenge), regia di Jerzy Skolimowski (1984)
  • Vendetta (The Hit), regia di Stephen Frears (1984)
  • Orwell 1984 (Nineteen Eighty-Four), regia di Michael Radford (1984)
  • Misfatto bianco (White Mischief), regia di Michael Radford (1987)
  • Colpo di scena (From the Hip), regia di Bob Clark (1987)
  • Aria, regia di Bill Bryden 1987)
  • Balle spaziali (Spaceballs), regia di Mel Brooks (1987)
  • Una notte a Bengali (La Nuit Bengali), regia di Nicolas Klotz (1988)
  • Scandal – Il caso Profumo (Scandal), regia di Michael Caton-Jones (1989)
  • Zucchero al veleno (Little Sweetheart), regia di Anthony Simmons (1990)
  • Il campo (The Field), regia di Jim Sheridan (1990)
  • Frankenstein oltre le frontiere del tempo (Frankenstein Unbound), regia di Roger Corman (1990)
Fino al 1999
  • Sua maestà viene da Las Vegas (King Ralph), regia di David S. Ward (1991)
  • Cowgirl – Il nuovo sesso (Even Cowgirls Get the Blues), regia di Gus Van Sant (1993)
  • Un padre in prestito (Second Best), regia di Chris Menges (1994)
  • Rob Roy, regia di Michael Caton-Jones (1995)
  • Dead Man, regia di Jim Jarmusch (1995)
  • Wild Bill, regia di Walter Hill (1995)
  • Amore e morte a Long Island (Love and Death on Long Island), regia di Richard Kwietniowski (1997)
  • Contact, regia di Robert Zemeckis (1997)
  • The Climb, regia di Bob Swaim (1997)
  • The Commissioner, regia di George Sluizer (1998)
  • All the Little Animals, regia di Jeremy Thomas (1998)
  • Oltre il limite (If… Dog… Rabbit…), regia di Matthew Modine (1999)
Gli anni 2000
  • Lost Souls – La profezia (Lost Souls), regia di Janusz Kaminski (2000)
  • Il mandolino del capitano Corelli (Captain Corelli’s Mandolin), regia di John Madden (2001)
  • Harry Potter e la pietra filosofale (Harry Potter and the Sorcerer’s Stone), regia di Chris Columbus (2001)
  • Tripla identità (Miranda) (2002)
  • Delitto e castigo (Crime and Punishment) (2002)
  • La doppia vita di Mahowny (Owning Mahowny), regia di Richard Kwietniowski (2003)
  • Hellboy, regia di Guillermo del Toro (2004)
  • The Skeleton Key, regia di Iain Softley (2005)
  • Shooting Dogs, regia di Michael Caton-Jones (2005)
  • La proposta (The Proposition), regia di John Hillcoat (2005)
  • V per Vendetta (V for Vendetta), regia di James McTeigue (2005)
  • Boxes (Les boites), regia di Jane Birkin (2007)
  • Oxford Murders – Teorema di un delitto (The Oxford Murders), regia di Álex de la Iglesia (2008)
  • Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo (Indiana Jones and the Kingdom of the Crystal Skull), regia di Steven Spielberg (2008)
  • Hellboy: The Golden Army (Hellboy II: The Golden Army), regia di Guillermo del Toro (2008)
  • Outlander – L’ultimo vichingo (Outlander), regia di Howard McCain (2008)
  • Lezione ventuno (Lecture 21), regia di Alessandro Baricco (2008)
  • New York, I Love You, di registi vari (2008)
I più recenti
  • An Englishman in New York (2009)
  • The Limits of Control (2009)
  • 44 Inch Chest (2009)
  • Harry Potter e i Doni della Morte – Parte 1 (Harry Potter and the Deathly Hallows Part 1), regia di David Yates (2010)
  • Melancholia, regia di Lars von Trier (2011)
  • Harry Potter e i Doni della Morte – Parte 2 (Harry Potter and the Deathly Hallows Part 2), regia di David Yates (2011)
  • La talpa (Tinker, Tailor, Soldier, Spy), regia di Tomas Alfredson (2011)
  • Immortals, regia di Tarsem Singh (2011)
  • Jayne Mansfield’s Car, regia di Billy Bob Thornton (2012)
  • Solo gli amanti sopravvivono (Only Lovers Left Alive), regia di Jim Jarmusch (2013)
  • Snowpiercer, regia di Bong Joon-ho (2013)
  • Charlie Countryman deve morire, regia di Fredrik Bond (2013) – narratore
  • Hercules: il guerriero (Hercules), regia di Brett Ratner (2014)
  • Jackie, regia di Pablo Larraín (2016)

Leggi altri articoli di CINEMA



@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. All'attivo articoli sul fisco, sociale, lavoro, televisione e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU