Operazione QUO VADO delle Fiamme Gialle | 29 assenteisti a Siracusa

loading...

Operazione QUO VADO delle Fiamme Gialle

No, non parliamo del sequel del film “Quo Vado?” di Checco Zalone che ha sbancato gli incassi di tutte le sale d’Italia e non solo. Parliamo invece di qualcosa di molto serio: il secolare fenomeno dell’assenteismo che si sta cercando di combattere. 29 dipendenti assenteisti sono stati infatti beccati dalla Guardia di Finanza nell’operazione Quo Vado delle Fiamme Gialle. Si tratta dei dipendenti dell’ex “Provincia regionale”.

I furbetti scoperti dalla GdF

Sono stati sorpresi durante il normale orario di lavoro mentre erano intenti a fare shopping presso centri commerciali e negozi del centro di Ortigia.

Altri sostenevano visite mediche presso strutture sanitarie pubbliche, altri ancora eseguivano operazioni di cura e manutenzione nei giardini di alcuni privati.

Tutto mentre i presunti “furbetti del cartellino” avrebbero dovuto essere al lavoro.

La Guardia di Finanza di Siracusa ne ha individuati 29, tutti dipendenti assenteisti del Libero Consorzio Comunale di Siracusa, l’ex “Provincia regionale”.



Il risultato di un anno e mezzo di indagini

Assidui pedinamenti e tantissime ore di videoregistrazione grazie ai quali, dal 2015, sono andate avanti le indagini della Guardia di Finanza per tutelare la spesa pubblica e i bilanci statali spesso ridotti all’osso a causa di chi non fa il proprio dovere.

Il reato contestato è di truffa aggravata perpetrata presso diverse sedi, soprattutto quella di via Roma dove pare ci fosse una sorta di “autogestione” delle presenze da parte degli stessi dipendenti.

I dipendenti ora rischiano dal deferimento per motivi disciplinari al licenziamento.

LEGGI altre notizie dalla SICILIA

@ Riproduzione riservata


Mauro Guitto

Mauro Guitto

Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia

Commenta l'articolo

Commenta per primo

Notifica
wpDiscuz
Torna SU