La programmazione Rai per la Festa della donna | TV e Radio dedicati alle donne

Tempo di lettura stimato: 9 minuto/i


Programmazione Rai per la Festa della donna

Nella giornata dell’8 marzo, la programmazione Rai per la Festa della donna ripercorrerà i progressi compiuti dalle donne negli anni con lo scopo di illuminare le eccellenze italiane presenti in vari campi, dalla scienza all’economia, dalla politica alla cultura.

Per la Rai un impegno istituzionale

La Giornata internazionale della Donna che si festeggia ogni anno l’8 marzo è stata istituita per ricordare le conquiste politiche, sociali ed economiche delle donne nella storia, ma anche per accendere i riflettori sulle discriminazioni e le violenze di cui ancora oggi le stesse sono oggetto. La celebrazione di questa ricorrenza, ricorda la Rai, che è da sempre un impegno istituzionale molto importante per Rai in quanto servizio pubblico radiotelevisivo con la missione di influire sulla formazione culturale del Paese e quindi nel veicolare una corretta rappresentazione della figura femminile.

Il racconto dei progressi della donna negli anni

La programmazione Rai per la Festa della donna ripercorrerà, come detto in apertura, i progressi compiuti dalle donne negli anni con lo scopo di illuminare le eccellenze italiane presenti in vari campi, dalla scienza all’economia, dalla politica alla cultura. Alle tante proposte previste da specifici palinsesti sui canali televisivi e radiofonici, si sommerà un attento e puntuale resoconto da parte di tutte le testate giornalistiche.
In primo piano nella programmazione Rai per la Festa della donna, la diretta su Rai1 dal Quirinale alle 10.55 della celebrazione della Giornata Internazionale della Donna alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, a cura del Tg1 e in collaborazione con Rai Quirinale.



La Programmazione dedicata
  • Rai 1 – “Uno Mattina” dalle 6.45 e “La Vita in diretta” dalle 15.30 dedicheranno alla Giornata spazi di approfondimento. “Storie Vere”, in onda alle 10, dedicherà alla Giornata l’intera puntata. Spazio al tema anche all’interno di “Porta a porta” in onda dalle 23.15.
  • Rai 3 – “Tutta Salute” alle 11 realizzerà un collegamento con l’Istituto Cardiologico Monzino di Milano per un progetto di cardiologia al femminile, mentre la puntata de “Il Tempo e la Storia” in onda alle 13.15 (e in replica su Rai Storia alle 20.30) sarà dedicata alla straordinaria figura di Margherita Sarfatti, giornalista molto impegnata oggi non adeguatamente ricordata. Sempre su Rai3 “Geo”, in onda dalle 16.40, presenterà in studio i risultati del Rapporto Censis “Emancipazione donne” intervistando la sociologa Ketty Vaccaro, responsabile Welfare dell’Istituto.
Rai Cultura

La programmazione Rai per la Festa della donna, celebra la Giornata e ripercorre le tappe delle lotte per i diritti civili e politici delle donne, sui canali di Rai Storia e Rai 5, Rai Cultura. Offrirà al pubblico un’ampia programmazione che illustra l’apporto della creatività femminile nel panorama socioculturale italiano e nel mondo artistico occidentale.

In particolare, da segnalare su Rai Storia:

  • l’intervista di Gianni Riotta alla scrittrice americana e premio Pulitzer Jhumpa Lahiri;
  • il racconto corale “Un mondo di donne –  Gli Ultimi”;
  • i ritratti di Nilde Iotti, Gertrude Bell, Eleonore Roosevelt e Anna Magnani;
  • documentari sulle donne in guerra, sulle lotte per ottenere il diritto di voto, e sulla vita delle donne in polizia, donne che scortano uomini delle istituzioni e magistrati impegnati contro la criminalità.
Su Rai5

La programmazione Rai per la Festa della donna è in questo caso affidata in prima serata a “Patti Smith Dream Of Life” di Steven Sebring, un documentario dedicato a Patti Smith, leggendaria icone dei nostri tempi. La Giornata sarà inoltre approfondita sul portale Rai Cultura Web e commentata sui social.

Verrà inoltre presentato un documentario web realizzato con video storici d’eccezione selezionati dalla Teche Rai, uniti a contenuti esclusivi: dalle origini della Giornata alle lotte per arrivare alla parità di genere in Italia e nel mondo, ai racconti di donne straordinarie nel campo della letteratura, dell’arte e della scienza. Nella sezione Donne in Economia, un approfondimento sulla condizione economico-professionale attuale delle donne.

La campagna istituzionale

Nella programmazione Rai per la Festa della donna è prevista anche la trasmissione dello spot “8 Marzo”, prodotto dalla Rai, sarà programmato su tutte le reti televisive dal 1° all’8 marzo, per 160 passaggi complessivi.

La campagna sociale antiviolenza

In campo sociale, nella settimana dell’8 marzo Rai sostiene la campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi promossa dall’associazione “We World” per proteggere le donne vittime di violenza e i loro figli attraverso sportelli d’ascolto all’interno degli ospedali e di centri dedicati inseriti in quartieri particolarmente disagiati a Roma, Napoli e Palermo.
Moltissime le trasmissioni che promuoveranno la campagna. In particolare, finestre informative saranno aperte su Rai 1 sabato 11 marzo all’interno di “Uno Mattina in famiglia” in onda dalle 8.25; su Rai3 lunedì 6 marzo all’interno di “Geo”; su Rai2 martedì 7 nella trasmissione “Sbandati” dalle 23; mercoledì 8 all’interno de “I Fatti vostri” in onda dalle 11, e sabato 11 marzo sia all’interno della trasmissione “Sulla via di Damasco” alle 7.45 che nel pomeriggio dalle 17.05 all’interno di “Sereno Variabile”.

Cinema in tv

Rai Movie dedicherà alla Giornata l’intera programmazione di mercoledì 8 marzo proponendo, accanto a storie di donne raccontate da uomini, titoli narrati e realizzati da scrittrici, sceneggiatrici e registe: dalla “Venere in pelliccia” a “Million Dollar Baby”, racconti di donne forti e volitive, ma anche ambigue e misteriose, adorabili amiche, amanti e madri. La programmazione si chiude con il cortometraggio “Voce umana”  di Edoardo Ponti che dirige la madre Sophia Loren in una nuova versione dell’opera di Cocteau. Basato su un testo di Erri De Luca e recitato in dialetto napoletano, è l’intenso monologo di una donna non più giovane al telefono con l’uomo che ama.

Radio Rai

Molto ampia la programmazione di Radio Rai dedicata alla Giornata. I Gr seguiranno con attenzione le diverse iniziative dedicate alla Giornata in Italia e nel mondo.

Su Radio1:

  • cerimonia in diretta dal Quirinale nella trasmissione “La radio ne parla” di Ilaria Sotis in onda alle 10.30;
  • alle 17 puntata speciale di “Vittoria”, il programma interamente al femminile di Radio1, che proporrà in diretta il corteo delle donne a Roma con i commenti della cantante Paola Turci;il corteo sarà seguito anche da “Italia sotto inchiesta”, condotto da Emanuela Falcetti a partire dalle 18.05.
Su Radio2
  • Puntata dedicata alla Giornata anche per “Il Ruggito del coniglio”. “Non è un paese per giovani” aprirà la trasmissione con un monologo di Giovanni Veronesi sulla festa delle donne;
  • Giusy Ferreri sarà l’ospite di “Radio2 Social Club”, condotto da Luca Barbarossa e Andrea Perroni.
  • “Decanter”, condotto da Fede&Tinto, omaggerà le donne ambasciatrici del gusto italiano nel mondo e gli abbinamenti dei vini alle ricette raccontate al telefono in diretta.
  • A seguire, puntata tutta al femminile  per “Rock&roll Circus” e “Pascal”, con il racconto pressoché inedito del gruppo di donne che resero possibili le prime esplorazioni spaziali (degli uomini) della Nasa.

Sul sito web:

“Pezzi da 90” proporrà al pubblico due grandi momenti del passato: Roberto Benigni e le donne, e ‘le donne di Alto gradimento’, puntata realizzata per l’8 marzo con la collaborazione di Mario Marenco.

Su Radio3

Puntata speciale di “Radio3 mondo” sulle donne del Medio Oriente:

  • il racconto di una giovane siriana guerriera contro l’ISIS, ripudiata dalla famiglia perché non porta il velo e combatte a fianco degli uomini;
  • l’incontro esclusivo con Lina Khalifeh, l’attivista giordana fondatrice della prima palestra per l’autodifesa femminile in Medio Oriente, ospite in studio.

A “Radio3Scienza” il racconto delle tre matematiche afroamericane che lavoravano alla Nasa durante la corsa allo spazio. Tra queste Katherine Johnson, che calcolò a mano la traiettoria del primo americano nello spazio, Alan Shepard. In conclusione lo spettacolo “Magnificat” di Alda Merini messo in scena dal gruppo Anagoor in diretta dalla Sala A di via Asiago.

Rai Isoradio e Gr Parlamento

Nel corso della programmazione Rai Isoradio seguirà lo “sciopero globale” (astensione dal lavoro, assemblee, cortei e flash mob) delle manifestazioni delle donne in marcia contemporaneamente in 40 Paesi del mondo. Verrà poi proposto un approfondimento sulla raccolta fondi organizzata dall’associazione “We World” e uno sulla legge appena approvata alla Camera a tutela degli orfani dei femminicidi.

Gr Parlamento l’8 marzo alle 7.20 all’interno della trasmissione “La sfida del federalismo solidale” proporrà una conversazione con tre donne impegnate nelle istituzioni e in campo culturale:

  • Grazia Gotti (autrice di “21 donne alla Costituente”);
  • Adriana Valerio  (“Il potere delle Donne nella Chiesa, Giuditta, Chiara e le altre”);
  • Sabrina Scampini (“Perché le donne valgono-anche se guadagnano la metà degli uomini”).

A seguire, incontro con Massimo Sgrelli, già direttore del cerimoniale della presidenza del Consiglio, per una riflessione sulla “femminilizzazione ” delle denominazioni delle cariche pubbliche.

LEGGI altri articoli di TELEVISIONE



@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU