Richiamo lotti di FARINA integrale | Possibile presenza di micotossine oltre i limiti

Tempo di lettura stimato: 1 minuto/i


Articolo aggiornato venerdì, 19 Maggio 2017 17:16

Richiamo lotti di FARINA integrale

La notizia circolava da un paio di giorni e oggi anche il Ministero della Salute ha reso nota la decisione del richiamo lotti di farina integrale.

Possibile presenza di micotossine

E’ stata la stessa azienda produttrice, A.s.t.r.a. Bio Srl di Casteldidone (CR) a disporre il richiamo del prodotto. Per questo motivo, l’azienda NaturaSì, una delle maggiori catene di supermercati italiani specializzati nella vendita di prodotti alimentari biologici e naturali, ha provveduto a ritirare i prodotti incriminati.

I dettagli

  • Marchio del prodotto: LINEA ATTIVA – A.s.t.r.a. Bio
  • Denominazione di vendita: FARINA INTEGRALE DI MAIS OTTOFILE
  • Nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è stato commercializzato: A.s.t.r.a. Bio Srl UNIPERSONALE
  • Lotti di produzione: 30-12-17 e 13-12-17
  • Data di scadenza o termine minimo di conservazione: 30-12-17 e 13-12-17
  • Nome del produttore: LA GRANDE RUOTA SRL di via Cavalieri di Vittorio Veneto, 1 – Dello (BS)
  • Descrizione peso/volume unità di vendita: sacchetto da 500 g.
  • MOTIVO del richiamo: presenza di micotossine oltre i limiti di legge


Per chi avesse già acquistato

Le aziende e il Ministero invitano tutti i consumatori che avessero già acquistato il prodotto, a non consumarlo a titolo precauzionale e a restituirlo al punto vendita che provvederà a restituire la somma spesa.

Cosa sono le micotossine

Sono sostanze chimiche tossiche che possono essere prodotte dai funghi oppure da muffe e altre specie microscopiche che provocano fenomeni di tossicità acuta e cronica.

LEGGI anche


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. All'attivo articoli sul sociale, fisco, lavoro e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU