Richiamo ricotta pecorina | Sospetta presenza di LISTERIA, attenzione alla data di scadenza

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


Richiamo ricotta pecorina per rischio microbiologico

Il Ministero della Salute ha eseguito il richiamo ricotta pecorina per rischio microbiologico nei prodotti aventi una precisa scadenza.

Sospetta presenza di Listeria

I consumatori sono invitati dal Ministero a NON consumare il prodotto restituendolo, se possibile, al punto vendita nel quale è stato acquistato.

Richiamo ricotta pecorina per rischio microbiologico: i DETTAGLI

  • Marchio del prodotto: ORO BRAND
  • Denominazione di vendita: RICOTTA PECORINA
  • Nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato: IN.CA.S. Srl
  • Marchio d’identificazione dello stabilimento/produttore: IT 20 20 CE
  • Nome del produttore: PERICU SALVATORE
  • Sede dello stabilimento: piazza S. Sebastiano, 3 – OZIERI (SS)
  • Data di scadenza o termine minimo di conservazione: 07/11/2017
  • Descrizione peso/volume unità di vendita: confezione da 2,9 Kg
  • MOTIVO del richiamo: sospetta presenza di LISTERIA MONOCYTOGENES, rilevata in prodotti provenienti dallo stabilimento IN.CA.S. Srl


La listeriosi

E’ una infezione causata dal batterio Listeria monocytogenes, generalmente dovuta all’ingestione di cibo contaminato. L’infezione è classificata fra quelle malattie che sono trasmessibili attraverso il consumo degli alimenti. Si può manifestare con un quadro clinico severo e tassi di mortalità elevati soprattutto in soggetti fragili. In questa categoria, com’è noto ci sono: neonati, anziani, donne gravide e adulti immuno-compromessi.

Dove può trovarsi il batterio

Può crescere e riprodursi a temperature variabili da 0 a 45°C e può essere presente anche in alimenti trasformati, conservati e refrigerati. Gli alimenti principalmente associati all’infezione da listeriosi possono essere:

  • Pesce
  • carne
  • verdure crude
  • latte non pastorizzato
  • latticini (formaggi molli e burro)
  • cibi trasformati e preparati (pronti all’uso) inclusi:
    • hot dog
    • carni fredde tipiche delle gastronomie
    • insalate preconfezionate
    • panini
    • pesce affumicato.
TI POTREBBERO INTERESSARE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. All'attivo articoli sul fisco, sociale, lavoro, televisione e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU