Serie A 23esima Giornata | Match e risultati della quarta giornata di ritorno

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 5 minuto/i


23esimo turno SerieA 2016-17

Quarta giornata (la 23esima di Serie A) del girone di ritorno del campionato di calcio. Tutte le partite e i risultati del 23esimo turno SerieA 2016-17.

La Juve zittisce l’Inter

Nel match di cartello del 23esimo turno SerieA 2016-17 la Juve ha battuto l’Inter 1-0 dopo una partita bella e difficile per entrambe decisa grazie a una prodezza di Cuadrado. Un tiro dalla distanza di destro alla sinistra di Handanovic che poco prima era stato autore di un miracolo su una precisa punizione di Pjanic. L’Inter non è uscita male dallo Stadium perché sullo 0-0 è anche andata vicina al gol del vantaggio come del resto anche la Juve. Una mezza rovesciata di Dybala e una traversa avevano fatto tremare gli interisti che anche stavolta non hanno perso occasione per lamentarsi dell’arbitraggio tutto sommato giusto.

Ma ormai per l’Inter è diventata una brutta (e pericolosa per sé stessa) abitudine quella di lamentarsi ogni volta che di fronte ha la Juve. La squadra di Allegri ha meritato la vittoria e grazie anche alla vittoria del recupero contro il Crotone (0-2) ha preso il largo. La Roma, nonostante la netta vittoria casalinga del 7 febbraio contro la Fiorentina, è comunque a -7 mentre il Napoli è a -9. Un distacco netto da chi insegue dovuto non certo a presunti aiuti arbitrali. L’Inter invece con questa sconfitta, pur giocando bene a Torino, invece vede allontanarsi la zona Champion’s. E forse dovrebbe anche riflettere (insieme ai suoi tifosi) sul modo sbagliato di affrontare ogni volta i match contro la Juve. Vedere sempre fantasmi che spesso non esistono non aiuterà di certo la squadra.

I risultati del 23esimo turno SerieA 2016-17



Sabato 4 febbraio
  • Bologna-Napoli 1-7
    Reti: 4′, 70′ e 74′ Hamsik, 6′ Insigne, 36′ Torosidis (B), 33′, 43′ e 90′ Mertens. Al 26′ Destro (B) ha fallito un calcio di rigore

Domenica 5 febbraio (ore 15)

  • Milan-Sampdoria 0-1
    Reti: 70′ Muriel (S)
  • Atalanta-Cagliari 2-0
    Reti: 4′ e 16′ Gomez
  • Chievo-Udinese 0-0
  • Empoli-Torino 1-1
    Reti: 11′ Belotti (T), 47′ Pucciarelli
  • Genoa-Sassuolo 0-1
    Reti: 26′ Pellegrini
  • Pescara-Lazio 2-6
    Reti: 10′, 14′, 49′ e 77′ Parolo (L), 29′ Benali (P), 41′ Brugman (P), 57′ Balde (L), 69′ Immobile (L)
  • Palermo-Crotone 1-0
    Reti: 27′ Nestorovski
  • Juventus-Inter 1-0
    Reti: 45′ Cuadrado

Martedì 7 febbraio (ore 20:45)

  • Roma-Fiorentina 4-0
    Reti: 39′ e 83′ Dzeko, 58′ Fazio, 75′ Nainggolan
CLASSIFICA
  1. Juventus 57
  2. Roma 50
  3. Napoli 48
  4. Lazio 43
  5. Atalanta, Inter 42
  6. Milan 40
  7. Fiorentina 37
  8. Torino 32
  9. Sampdoria 30
  10. Chievo, Udinese 29
  11. Bologna, Cagliari, Sassuolo 27
  12. Genoa 25
  13. Empoli 22
  14. Palermo 14
  15. Crotone 13
  16. Pescara 9

In rosso una partita in meno.

In azzurro chi deve ancora giocare in questa giornata.

N.B. : i match Crotone-Juventus (0-2) e Bologna-Milan (0-1) della 18esima giornata sono stati rinviati per l’impegno di Supercoppa italiana 2016 a Doha di venerdì 23 dicembre 2016. I match sono stati recuperati l’8 febbraio 2017.

La presentazione della Giornata

Il 23esimo turno SerieA 2016-17 vede Juve-Inter quale match di cartello. E diciamolo subito, derby d’Italia lo era una volta perché entrambe lottavano per la conquista dello scudetto. Da un po’ di anni non è così perché è la Juve a comandare mentre l’Inter stenta. Di sicuro Juve-Inter non è mai una partita normale, lo dice la storia, lo dice la rivalità tra le due squadre e le due tifoserie. Quest’anno poi, l’Inter è stata una delle poche squadre (4) ad aver battuto la corazzata di Allegri. La Juve, la Roma e la Fiorentina sono le uniche 3 squadre a non aver mai perso in casa quest’anno. Compito ulteriormente difficile per l’Inter che a Milano s’impose 2-1 in rimonta (66′ Lichsteiner, 68′ Icardi, 78′ Perisic). Lo scorso anno finì 2-0 per la Juve mentre 2 anni fa l’Inter riuscì a strappare un pareggio allo Stadium (1-1). E’ dal 3 novembre 2012 che i nerazzurri non espugnano il campo di Torino, in quell’occasione finì 1-3 (doppietta di Milito e Palacio risposero al gol iniziale di Vidal).

Gli altri match

Dietro la Juve, la Roma prova a risalire dopo il passo falso di Marassi contro la Samp. Match non facile per i giallorossi che dovranno affrontare all’Olimpico la Fiorentina. Il Napoli, nel match di sabato, ha spappolato il Bologna con un pesantissimo 1-7 al Dall’Ara. I Napoletani possono certamente coltivare ancora le aspirazioni scudetto e mantenersi sulla scia della Juve e soprattutto della Roma. Con la vittoria di ieri mantengono a distanza l’Inter.

Da segnalare i match in chiave salvezza tra Palermo e Crotone e, sempre nella zona bassa, tra Genoa e Sassuolo.



@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. All'attivo articoli sul fisco, sociale, lavoro, televisione e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU