Balla coi Lupi giallorossi | Roma quanto sei (di nuovo) bella

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


Balla coi Lupi giallorossi | Roma quanto sei (di nuovo) bella

Balla coi Lupi giallorossi che gioiscono, essendo giunti alla settima vittoria consecutiva tornando prepotentemente alla ribalta battendo la Fiorentina 4-1 e portandosi al terzo posto in classifica.

La Roma di Spalletti è di nuovo bellissima

I giallorossi, dopo il grigiore dell’era Garcia, tornano di nuovo a splendere e lo fanno annichilendo anche la Fiorentina issandosi al terzo posto in classifica e cullando ancora sogni di gloria. Di contro va detto che la Fiorentina è apparsa lontana parente della squadra scintillante ammirata altre volte. D’accordo che gli infortuni occorsi a Borja Valero e Vecino nel primo tempo hanno fatto modificare a Paulo Sousa i suoi piani tattici, ma una Viola cosa volitiva e apatica era da un po’ che non si vedeva. La gara di fatto è stata decisa dal mercato di Gennaio: il 4-1 finale è figlio degli acquisti fatti da Sabatini nel mercato di riparazione, Perotti schierato da “falso nueve” è stato devastante, svariando lungo tutto il settore offensivo giallorosso, Salah è stato messo nelle condizioni di pungere spesso ed El Sharaawy è tornato il Faraone, dopo i periodi bui a Milano e Montecarlo. La Roma infatti è stata cinica fin da subito, andando in rete con il Faraone e con l’ex Salah (con tanto di risata del procuratore su Twitter) e Perotti nel primo tempo hanno dato 3 sberle alla Viola, Ilicic su rigore sul calare della prima frazione aveva fatto sognare i tifosi gigliati.Nella ripresa una disattenzione di Roncaglia aveva dato campo libero a Salah per il definitivo poker. A difesa della Fiorentina va detto però che il primo goal della Roma pare viziato da un fuorigioco di Salah. A parte questo, il poker giallorosso lancia in orbita l’undici di Spalletti che dopo la sconfitta contro la Juventus del 24 gennaio 2016 (21 esima Giornata) ha inanellato un filotto importantissimo di 7 vittorie consecutive che hanno fatto (ri)avvicinare il popolo romanista alla squadra, anche se lo squarcio con la curva sud resta vivo e netto, ed è forse l’unico neo nella rinascita della nuova Roma. Sta di fatto che il secondo posto è lontano solo due punti (il Napoli giocherà stasera alle 20.45 in casa contro il Chievo) e il primo “solo” cinque punti (la Juve giocherà domani alle 15 a Bergamo). Sognare e crederci non costa nulla ..

LIFESTYLE

 

Torna alla Homepage de La Gazzetta Digitale

FOOD

SEGUICI SU TWITTER



@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU