Coltivava droga nella propria abitazione | Arrestato uomo a Ruvo

Tempo di lettura stimato: 1 minuto/i


Coltivava droga nella propria abitazione

I Carabinieri della Stazione di Ruvo di Puglia hanno tratto in arresto un 34 enne perché coltivava droga nella propria abitazione.

L’arresto

L’uomo di 34 anni, di professione calciatore, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato per aver violato la normativa sugli stupefacenti. I fatti oggetto di contestazione sono avvenuti ieri mattina nel corso di un normale servizio di controllo del territorio nell’ambito del quale il personale era impegnato a verificare la sussistenza di allacci abusivi alla rete elettrica aerea, i militari hanno notato la presenza di vegetali che, per conformazione delle foglie e modalità di coltura, pur se a distanza, apparivano sospetti. Approfondita la verifica, gli operanti rinvenivano dapprima cinque piante di cannabis indica in pieno sviluppo, coltivate all’interno di vasi posti su di un terrazzo; successivamente, effettuata una perquisizione personale e domiciliare, sorprendevano il malfattore in possesso di ulteriori 28 grammi circa di hashish ed altro materiale per il confezionamento dello stupefacente. Accompagnato dapprima presso la Stazione Carabinieri di Ruvo di Puglia per gli accertamenti necessari all’identificazione, non potendosi ritenere che per modalità del possesso e quantitativo si trattasse di una condotta amministrativamente rilevante quale consumo personale, l’uomo veniva dichiarato in stato di arresto e tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari ove resterà a disposizione dell’Autorità giudiziaria poiché ritenuto responsabile di coltivazione e detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti.

LEGGI altre notizie dalla PUGLIA

@ Riproduzione riservata



Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Commenta l'articolo

Commenta per primo

  Subscribe  
Notifica

La Gazzetta Digitale

Torna SU