D’Alessio molla la Tatangelo? | Arriva anche la conferma degli artisti, è CRISI

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


D’Alessio molla la Tatangelo?

Sembra probabilmente giunta al capolinea la storia d’amore tra l’artista napoletano e Anna Tatangelo. D’Alessio molla la Tatangelo? Non è ancora detto ma la coppia, insieme da 12 anni, vede scricchiolare pericolosamente il proprio amore. Intanto D’Alessio con una nota stampa e un tweet chiede rispetto per il delicato momento di coppia.

Una storia non facile

Si conoscono da 15 anni, Anna Tatangelo ne aveva appena 16 ed era reduce dalla vittoria di Sanremo Nuove Proposte. Poi l’incontro con Gigi D’Alessio (20 anni più della Tatangelo), prima professionale, poi sentimentale, diventato ufficiale nel 2006. Non un amore qualunque ma uno che ha portato un frutto di nome Andrea, che oggi ha 7 anni. Gigi D’Alessio nel frattempo si è separato dalla moglie, Carmela Barbato, dalla quale aveva avuto altri tre figli. Oggi la crisi che probabilmente i due hanno cercato di tenere nascosta fino a poche ore fa, quando la notizia di una probabile separazione diventava sempre più di una “probabile”. I motivi sembrerebbero legati al look giudicato da D’Alessio eccessivamente sexy della Tatangelo, probabilmente i motivi sono molto più seri e profondi di quanto si dica. Lo sapranno solo i diretti interessati, com’è giusto che sia.

D’Alessio molla la Tatangelo? La conferma della crisi

Nel caldo pomeriggio di sabato 22 luglio 2017 è arrivata la conferma della crisi. Gigi D’Alessio ha inviato una nota stampa congiunta all’Ansa e l’ha poi riportata su Twitter scrivendo: “La nostra storia vive un periodo no. Vi preghiamo di rispettare il momento e la nostra privacy. Poi, saranno la vita e il futuro a decidere la strada con serenità“.



Il Tweet di Gigi D’Alessio

LEGGI ANCHE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. All'attivo articoli sul fisco, sociale, lavoro, televisione e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU