Dedica di Giorgia ad Alex Baroni | “Nel cuore risuona l’eco delle tue parole”

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


Dedica di Giorgia ad Alex Baroni

Alex Baroni avrebbe compiuto oggi 51 anni e non è mancato nemmeno questa volta il pensiero di colei che è stata la sua compagna. La dedica di Giorgia ad Alex Baroni fa davvero capire quanto i due si siano amati e stimati…

Nel cuore risuona l’eco delle tue parole

In quell’angolo deserto del cuore risuona l’eco delle tue parole delle note di un tempo fermo immobile che non sente ragione e che niente vuol dimenticare, mai“. Il cantautore morì a Roma il 13 aprile 2002 in seguito a un incidente stradale accaduto nel pomeriggio del 19 marzo 2002 mentre era in sella alla sua moto.

A causa delle sue condizioni, subito gravi, venne ricoverato in stato di coma nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Santo Spirito. Morì 25 giorni dopo, la mattina del 13 aprile lasciando una profonda tristezza e dolore nel mondo della musica e nel cuore della sua amata Giorgia…

Il post su Facebook (dedica di Giorgia ad Alex Baroni)



Quanto manca Baroni alla musica italiana

Tra album e singoli, non ci aveva messo tantissimo Alex Baroni a far conoscere a tutti la sua incredibile voce e la sua bravura. Quando è scomparso ha lasciato increduli tutti, proprio nel momento in cui i suoi fan aumentavano di giorno in giorno in un periodo storico in cui non c’erano certo i social ad “aiutare”. Ci manca tantissimo Baroni e manca alla musica italiana, rimasta orfana di un grandissimo che, prima di andare a cantare lassù nei cieli, ha inciso questi album meravigliosi (oltre ai singoli e alle raccolte):

  • 1994 – Fuorimetrica (con i Metrica)
  • 1997 – Alex Baroni
  • 1998 – Quello che voglio
  • 1999 – Ultimamente
  • 2004 – C’è di più.
LEGGI ANCHE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU