Emilia Romagna ricambio agricolo | Guidano aziende gli Under 40

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


In Emilia Romagna ricambio agricolo generazionale perché a guidare le neo imprese del settore dell’agricoltura, sono gli under 40.

Intanto dalla Regione Emilia Romagna ricambio agricolo che viene ulteriormente accelerato dall’arrivo di un nuovo bando da 28,5 milioni di euro. Le domande di aiuto potranno essere presentate da lunedì 30 maggio fino al 16 settembre 2016.

Emilia Romagna ricambio agricolo: la Regione rilancia sui giovani in agricoltura

Nel 2015 la Regione aveva già stanziato una prima tranche di 38 milioni di euro nell’ambito del nuovo Programma regionale di sviluppo rurale 2014-2020. Risorse che hanno favorito la nascita in Emilia-Romagna di 367 nuove imprese guidate da under 40. Adesso la Giunta regionale mette a disposizione altri 28,5 milioni con un secondo bando (annualità 2016) per accelerare il ricambio generazionale nei campi. Le domande di aiuto, come detto, potranno essere presentate da lunedì 30 maggio fino al 16 settembre 2016. Clicca sul seguente link per Informazioni e bando sul sito.

Seguendo la stessa linea adottata nel bando precedente del 2015, il nuovo pacchetto di aiuti punta a incoraggiare l’imprenditorialità giovanile e al tempo stesso a stimolare l’innovazione in agricoltura attraverso due distinte modalità di sostegno: un primo intervento, che può contare su un budget complessivo di 16 milioni di euro, consiste nell’erogazione ai giovani sotto i 40 anni che avviano un’azienda agricola di una somma una tantum, il cosiddetto “premio di primo insediamento“, pari in via ordinaria a 30 mila euro, cifra che sale a 50 mila euro nelle aree svantaggiate di montagna e in un ristretto numero di comuni del Delta del Po.

Accanto a questo finanziamento di partenza, i neo-agricoltori potranno poi usufruire di contributi a supporto dei Piani di sviluppo aziendale. I fondi messi a disposizione per questa seconda tipologia di intervento (in cui rientrano l’acquisto di macchinari, impianti ed attrezzature, la ristrutturazione e/o costruzione di fabbricati e altri investimenti) ammontano nel complesso a 12,5 milioni di euro. Per l’ammodernamento aziendale gli aiuti erogati dalla Regione possono arrivare sino al 50% delle spese sostenute e ritenute ammissibili.
Per maggiori dettagli si può consultare il seguente link del sito web regionale dove si può anche scaricare il testo integrale del bando giovani 2016.

LEGGI altre notizie dall’EMILIA ROMAGNA

LEGGI altre notizie sull’AGRICOLTURA



@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. All'attivo articoli sul fisco, sociale, lavoro, televisione e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU