FIAT cede MAGNETI MARELLI ? | Samsung starebbe trattando l’acquisto

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


FIAT cede MAGNETI MARELLI ?

Samsung Electronics starebbe trattando l’acquisto di alcune o tutte le attività di Magneti Marelli. Fiat cede Magneti Marelli? Lo rivela l’agenzia Bloomberg.

Lo rivela l’agenzia Bloomberg

Della possibile cessione di Magneti Marelli si è parlato in questo articolo/video dell’agenzia Bloomberg.

Secondo Bloomberg si tratterebbe di una operazione da 3 miliardi di dollari che si chiuderebbe entro la fine del 2016.

Le parti in causa per il momento sono chiuse in un cauto silenzio.

Il futuro di Samsung e di Magneti Marelli

Pare che Samsung voglia dare alla Magneti Marelli la possibilità di brillare di luce propria.

E’ forte l’interesse dell’azienda sudcoreana di elettronica a sviluppare sistemi di intrattenimento e di business telematico all’interno delle automobili. Tant’è che già nel 2009, insieme a Magneti Marelli, ha sviluppato prodotti di intrattenimento, navigazione e informazione.

Samsung, forte degli oltre 70 miliardi di dollari di cui dispone insieme ai vari titoli liquidi (al 31 marzo 2016), con l’eventuale acquisto di Magneti Marelli, diventerebbe il più grande acquirente oltre i confini della Corea del Sud, ampliando il suo mercato ai prodotti non solo elettronici.

S’impenna il titolo FIAT

La cessione di Magneti Marelli (ben oltre il valore stimato, si parla di 2,5 miliardi di euro cash) permetterebbe al debito netto di Fiat Chrysler Automobili di dimezzarsi. Questo, nell’ottica del raggiungimento dell’obiettivo di Sergio Marchionne di appianare i debiti entro il 2019, data in cui lascerà il suo posto.

Per questo, il titolo Fiat Chrysler in Borsa ha subito una decisa impennata, al diffondersi della notizia.

Il futuro automobilistico sempre più tecnologico

Apple, Baidu e Google stanno spingendo particolarmente sul settore automobilistico per portare la loro tecnologia verso aree innovative come le automobili con l’intento di renderle tecnologicamente più avanzate.

E se continuerà questo veloce (o lento.. dipende dai punti di vista) progresso nel mondo automobilistico, le scene che tutti abbiamo visto nei film capolavoro di Robert Zemeckis della saga di “Ritorno al Futuro” con le auto volanti e col pilota automatico, diventeranno presto una incredibile realtà.

LEGGI altri articoli di ECONOMIA

 



@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. All'attivo articoli sul fisco, sociale, lavoro, televisione e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU