Gli obiettivi del Milan cinese | Da Cesc Fàbregas a Keita e Donnarumma

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


Gli obiettivi del Milan cinese

Archiviato il closing che ha segnato il passaggio da Berlusconi a Li Yonghong, il nuovo presidente pensa già alla prossima stagione. Ecco gli obiettivi del Milan cinese.

Si cercano novità e conferme

Le parole di Li Yonghong di ieri fanno sognare i tifosi rossoneri, tutti già pensano alla prossima stagione (non potrebbe essere altrimenti), a partire dalla nuova società. Occhi puntati su nomi di esperienza in campo internazionale come Fabregas e Keita ma anche uno sguardo ai rinnovi. E quando si parla di rinnovi, l’uomo a cui si pensa subito è quello di Gigio Donnarumma. Il suo contratto scade nel 2018 e Raiola da tempo chiede garanzie al club. Garanzie che forse potrebbero arrivare adesso con il passaggio ai cinesi. Certamente se ne discuterà nei prossimi decisivi incontri con la dirigenza.

Il futuro di Montella

Tra i cambiamenti potrebbe esserci anche quello dell’allenatore Vincenzo Montella. Nelle recenti dichiarazioni, il tecnico rossonero ha fatto intendere che bisogna essere in due a voler stare insieme. Tra i possibili sostituti ci sarebbero Antonio Conte, Carlo Ancelotti e, chissà, un clamoroso ritorno di Massimiliano Allegri, in caso di vittoria della Champions della Juve.



Gestione rinnovi e prestiti

Il contratto di De Sciglio scade nel 2018 mentre quello di Suso scade nel 2019. La società lavorerà certamente per tenerli così come dovrà lavorare non poco per cercare di gestire al meglio le questioni dei prestiti. Deulofeu e Pasalic potrebbero tornare per fine prestito, il primo all’Everton (o al Barca), il secondo al Chelsea.

I possibili nomi nuovi

Dicevamo di Fabregas (29) del Chelsea e Keita (22) della Lazio ma anche il ventenne centrocampista Lorenzo Pellegrini del Sassuolo e dell’U-21 italiana.

Il Messaggero fa anche il nome di un “insospettabile”, si tratta del 25enne Lorenzo Insigne del Napoli. Trattativa al momento che si prospetta difficile, dopo ciò che è accaduto in occasione della cessione di Higuain alla Juve.

Di certo sarà una estate calda quella rossonera, una stagione che potrebbe rivoluzionare gran parte della rosa milanista.

LEGGI altri articoli di SPORT



@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU