Rito della Via Crucis su Rai1 | Venerdì Santo, stasera la diretta dal Colosseo

Tempo di lettura stimato: 4 minuto/i


Rito della Via Crucis su Rai1

Come di consueto stasera, in diretta dal Colosseo, il Rito della Via Crucis su Rai1 anticipato dallo speciale di Bruno Vespa, a partire dalle ore 20:30.

“Porta a porta Speciale Venerdì Santo”

La serata del Rito della Via Crucis su Rai1 del Venerdì santo del 14 aprile comincia alle 20:30 con “Porta a porta Speciale Venerdì Santo”, in cui Bruno Vespa ripercorre la via Crucis dei sopravvissuti al terremoto che ha colpito il centro Italia e alla valanga di Rigopiano. Ascolteremo alcune testimonianze e vedremo alcune immagini di quei giorni drammatici.
A seguire in diretta Mondovisione alle ore 21:05 a cura del TG1 e Rai Vaticano, va in onda dal Colosseo la Via Crucis presieduta da Papa Francesco. Quest’anno le meditazioni, sono state scritte da Anne-Marie Pelletier.

La Via Crucis dal Colosseo

Per ciascuna delle 14 Stazioni verranno recitate le parole della biblista francese, sviluppate con l’intento di spiegare l’amore di Cristo che muore sulla Croce per sconfiggere il male.

  • Quante e quali sono oggi le croci nel mondo?
  • Dove le croci interrogano credenti e non credenti?
  • Perché nonostante guerre, persecuzioni, migrazioni, squilibri sociali e violenze le croci possono generare speranze?

Parte dalle “croci” del Mediterraneo, con l’esodo dei migranti che rischia di trasformarlo nel cimitero più grande d’ogni tempo, con la storia di padre Mosè Zerai, il sacerdote eritreo che da anni salva vite ed anime, (già candidato al Nobel per la Pace), “Viaggio nella Chiesa di Francesco” (leggi sotto).



Le croci

La croce anche dietro l’angolo di strada. Laddove, oggi, giovani disperati, figli di mille esperienze, uomini e donne che perdono case e lavoro, famiglie distrutte dalla crisi economica, cercano una identità perduta. Qui Chiara Amirante, fondatrice della Comunità “Nuovi Orizzonti” (che ha presentato il messaggio del Papa per la Quaresima), ascolta, accoglie, aiuta. E racconta a tutti la buona notizia: Cristo è risorto.
E ancora riflettori su Palermo dove il nuovo Arcivescovo Corrado Lorefice, voluto da Papa Francesco, offre, ogni giorno, alla comunità, la “croce” della legalità, con esempi civili e cristiani di speranza.

Il viaggio nei Musei Vaticani

Il racconto della Via Crucis e della Passione di Cristo, poi, in rapporto all’arte. Rai Vaticano entra nei Musei Vaticani dove il tema della croce, raffigurato ed esposto, diventa sintesi di epoche e di spiritualità. Dai sarcofagi cristiani a Caravaggio e Van Gogh con la direttrice dei Musei Vaticani Barbara Jatta, una riflessione su come l’arte nei musei più affascinanti del mondo sia anche strumento di evangelizzazione.

Vessillo della croce e Pontificati

Per finire, il legame stretto, nella storia dei Papi, tra il vessillo della croce e i Pontificati. Dalla teca di Rai Vaticano un viaggio per immagini e testimonianze, sul simbolo della cristianità che rimanda tutti al cuore della fede. La croce annuncia un avvenimento che ha cambiato la storia dell’uomo.

“Viaggio nella Chiesa di Francesco”

Rai Vaticano lo propone alle 22.30, dopo la diretta della Via Crucis e andrà poi in replica, sabato 15 aprile allo ore 12,00, su Rai Storia e per l’estero su Rai Italia.

Viaggio nella Chiesa di Francesco, speciale Venerdì Santo, è curato da Massimo Milone. Di Paola Coali, Stefano Girotti, Costanza Miriano, Nicola Vicenti, la consulenza di Giuseppe Corigliano, la collaborazione di Filippo Di Giacomo, le musiche originali di Giovanni Scapecchi.

Nello speciale in primo piano, tra l’altro, l’esperienza delle carceri “aperte” in Brasile, dove, un gruppo di cattolici, ha animato le “Apac”, un esperimento sociale che vede i detenuti scontare la pena e riprendersi la loro vita con l’aiuto delle famiglie e di associazioni di volontariato, come AVSI.

LEGGI altre notizie di TELEVISIONE



@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU