ICityRate2016 | Le città più SMART sono MILANO, BOLOGNA e VENEZIA

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 4 minuto/i


ICityRate2016

Tra le primissime posizioni non ce n’è nemmeno una del sud. Alzi la mano chi è sorpreso, nonostante il lieve miglioramento. ICityRate2016 mostra infatti la solita Italia “double face”. La ricerca è stata presentata questa mattina a Bologna all’interno di Smart City Conference. Le prime 4: Milano, Bologna, Venezia e Firenze.

Cosa è il rapporto ICityRate2016

ICity Rate è il rapporto annuale realizzato da FPA che stila la classifica delle città italiane analizzando 106 Comuni capoluogo sulla base di 105 indicatori statistici (in aumento netto rispetto agli 84 dello scorso anno) e sette dimensioni tematiche: Economy, Living, Environment, People, Mobility, Governance e Legality. Tutto questo per fotografare la situazione delle città italiane nel percorso verso città più intelligenti, ovvero più vicine ai bisogni dei cittadini, più inclusive, più vivibili.

Per realizzare il rapporto, ICity Lab individua e analizza diverse dimensioni urbane e, per ognuna di queste, un certo numero di variabili e di indicatori. I valori ottenuti dall’esame delle variabili/indicatori sulla base delle fonti esistenti, vengono poi trasformati e aggregati in un unico valore di sintesi che consente di stilare un indice finale (ICity index).

Milano sempre all’avanguardia

Sempre più saldamente in testa alla classifica MILANO determinata dall’eccellenza nelle dimensioni Economy, People e Living. A Milano il più alto valore aggiunto pro capite, si conta il maggior numero di brevetti e la principale sede di grandi imprese. E la città invoglia i creatori del digitale a scegliere Milano sempre all’avanguardia sul digitale.

La soddisfazione dell’assessore alle Politiche per il Lavoro, Attività produttive e Commercio Cristina Tajani

“Un risultato reso possibile grazie alle grande attenzione che questa Amministrazione sta ponendo alle tematiche  dell’innovazione,  avviando un processo di progettazione condivisa tra attori pubblici e privati, società civile e università cittadine per rendere Milano una città sempre più “intelligente”. Essere in testa alla classifica di ICity Rate per il terzo anno consecutivo conferma che le politiche attuate in questi anni su innovazione economica, sostenibilità ambientale, mobilità, sviluppo e partecipazione rendono Milano sempre più smart e rafforzano la propria efficacia di anno in anno”.

La “Top ten” e le altre città

  1. Milano (624 punti)
  2. Bologna (565)
  3. Venezia (514)
  4. Firenze (511)
  5. Padova (509)
  6. Torino (506)
  7. Parma (500)
  8. Trento (499)
  9. Modena (498)
  10. Ravenna (496)

Roma è ferma al 21° posto, Genova guadagna tre posizioni salendo al 26°, Napoli scende all’89° posto. Dietro ci sono Catania (95°) e Reggio Calabria (104°).

Guarda i dati ICityRate2015



Sud: c’è ancora tanto da lavorare

Il Sud è ancora lontano dalle prime dieci posizioni, sebbene il distacco dalle altre città si sia ridotto. In alcune città l’impegno per risalire la china si nota ma c’è ancora tanto da fare.

E quando diciamo che c’è ancora tanto da fare, ci riferiamo non solo alle colpe del Meridione ma anche ai mancati investimenti al sud da parte dei Governi che si succedono negli anni: infrastrutture, ambiente, lavoro, turismo.

Ricordiamo che in Puglia l’autostrada finisce a Massafra, ossia a 20 km da Taranto, come a dire “da lì in poi, arrangiatevi!”. E non è solo l’unico esempio perché l’aeroporto Arlotta di Grottaglie (Ta) non prende mai il volo (appunto!) così come la Salerno-Reggio Calabria i cui lavori iniziarono forse in concomitanza della scoperta dell’America! (ovviamente ci “scherziamo su”).

E’ Cagliari (54° posto) la prima città del meridione (sale di 6 posizioni rispetto al 2015) grazie a un miglioramento significativo in diverse aree (People, Governance, Living e Legalità) mentre Palermo è 86esima.

Proprio ieri abbiamo parlato di questa incresciosa situazione nel barese: “Lettera aperta della scuola Rodari di Casamassima – EMERGENZA ISTRUZIONE” (cliccaci sopra)

Queste le altre città che guadagnano posizioni
  • Siracusa (+16);
  • Matera (+12);
  • Pescara (+5);
  • Bari (+4) è 65esima;
  • Lecce (+5);
  • Oristano (+1);
  • Potenza (+2);

LEGGI altre notizie su LIFESTYLE



@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. All'attivo articoli sul fisco, sociale, lavoro, televisione e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU