La baresità al Petruzzelli | Azzurra Martino, Giò Sada e Chef Rubio, “naturalizzato” barese

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


La baresità al Petruzzelli

Ieri 29 febbraio 2016 di scena la baresità al Petruzzelli grazie all’attrice barese Azzurra Martino, Giò Sada e Chef Rubio, “naturalizzato” barese per l’occasione. Momenti resi ancora più emozionanti quando sul palco è salito anche il padre di Giò Sada.

L’iniziativa “Il Gioco più tuo in tour

L’evento, rientra nell’ambito dell’iniziativa “Il Gioco più tuo in tour” organizzato da “Il Gioco del Lotto“ ed era di quelli da non perdere per tutti i baresi legati alle proprie tradizioni e per i tanti fan di Chef Rubio e Giò Sada. E infatti i biglietti della manifestazione (gratuita), distribuiti su prenotazione, sono terminati in meno di 24 ore. Il maestoso e storico Teatro Petruzzelli si presentava in una emozionante cornice costituita dalla (numericamente) buona presenza di pubblico.

Chef Rubio ha aperto “le danze”

A calcare per primo il palcoscenico del Petruzzelli, Chef Rubio che, con un “romesco/barese” ha raccontato Bari e le sue immancabili abitudini culinarie e alimentari. E’ stata poi la volta del comico Massimo Bagnato che ha divertito con il suo pazzo show e coinvolgendo nelle sue “pazzie” anche lo stesso Rubio, la Martino e il pubblico in mezzo al quale è anche sceso suonando il flauto a modo suo.

E’ poi uscita sul palco Azzurra Martino, barese di nascita e reduce dalla partecipazione al film campione d’incassi di Checco Zalone “Quo Vado”. Azzurra Martino ha mostrato alla sua Bari le notevoli doti teatrali di cui è dotata con un monologo ispirato alla celebre opera Amleto di William Shakespeare sottolineando l’amore per Bari e per tutto ciò che la circonda.



Giò Sada con suo padre

A rimarcare ancora di più la baresità della serata di ieri, ci ha pensato Giò Sada, il barese vincitore dell’ultima edizione di X-Factor che ha emozionato cantando “Il rimpianto di te” e poi una cover dei Nofx. Il momento resterà impresso nella memoria dei baresi perché Giò Sada ha chiamato sul palco suo padre Silvio, chitarrista della storica band “Addosso agli scalini” e ha cantato”Sulle tue spalle” in un duetto familiare indimenticabile.

TI POTREBBERO INTERESSARE
@ Riproduzione riservata



Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Commenta l'articolo

Commenta per primo

  Subscribe  
Notifica

La Gazzetta Digitale

Torna SU