La torta della nonna | Quel dolce che evoca dolci ricordi

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


La torta della nonna

Si chiama così eppure, a dispetto del suo nome, l’origine del la torta della nonna non è affatto casalinga. Se ne contendono la maternità la Liguria e la Toscana in particolare, ma la storia sembra dar ragione ai fiorentini.

Cosa dice la storia

Creata per scommessa dal cuoco Guido Samorini, titolare del ristorante San Lorenzo a Firenze, questa torta sarebbe nata come sfida per soddisfare i clienti che chiedevano un guizzo di novità nel solito menu, un dolce innovativo che spezzasse finalmente la monotonia della cucina tipica, quantomeno in fatto di dessert.
La torta della nonna sarebbe quindi il frutto di una scommessa, talmente ben riuscito che Samorini l’ha poi annoverata come fiore all’occhiello del suo locale.

Malgrado infinite variazioni sul tema, i punti cardine del la torta della nonna sono essenzialmente quattro: un guscio di pasta frolla, un ripieno di crema pasticcera, pinoli e una spolverata di zucchero a velo come tocco finale.
La torta della nonna è un dolce dal gusto ricco e avvolgente, perfetto a colazione o come dessert di fine pasto. E’ una di quelle torte che si possono definire “confortanti” e forse è per questo che il nome “la torta della nonna” le calza tanto a pennello: semplice e genuina, ma allo stesso tempo golosa e noi oggi ve ne diamo la ricetta.

La torta della nonna: INGREDIENTI

  • 200 gr di farina
  • 80 gr ciascuno di zucchero, burro e lievito per dolci
  • scorza grattugiata di limone q.b.
  • 1 pizzico di sale
  • 250 di ricotta vaccina
  • 3 uova
  • 2 cucchiai di fecola di patate
  • 25 gr di pinoli
  • zucchero a velo per spolverare


Preparazione

Impastare la frolla con la farina,lo zucchero, il burro, 1 uovo, il sale, il lievito e la buccia grattugiata di limone. Mettere in una ciotola la ricotta con 2 cucchiai di zucchero, la fecola, due uova, un pizzico di sale, e amalgamare bene il tutto. Stendere la frolla su di un foglio di carta forno e disporla in una teglia tonda (30 cm di diametro), farcirla con la crema di ricotta preparata, cospargerla di pinoli, quindi ripiegare il bordo della frolla in eccesso sul ripieno. Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 30 minuti circa. Ora non resta che sfornare la vostra torta della nonna, farla raffreddare e infine servire spolverizzata di zucchero a velo.

LEGGI ANCHE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Rosita

Rosita

Food Blogger, articolista di food, wellness e salute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU