Locatelli estende misure oltre estate | Green Pass e obbligo vaccinale

CONDIVIDI

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i

Articolo aggiornato domenica, 6 Febbraio 2022 15:42

LOCATELLI ESTENDE MISURE OLTRE ESTATE

Il coordinatore del Cts Locatelli estende misure oltre estate, dimostrando di voler tenere l’Italia in una stretta che sta facendo sprofondare sempre di più gli italiani in una drammatica crisi sociale, economica e occupazionale.

LOCATELLI: “LE MISURE VANNO MANTENUTE

In alcune interviste rilasciate recentemente in un paio di testate nazionali, il coordinatore del Comitato tecnico scientifico, Franco Locatelli non si è risparmiato manifestando le proprie intenzioni sul prossimo futuro degli italiani. Locatelli, che, dal modo di esprimersi sembra un umanoide più che un umano, ha parlato di Green Pass e obbligo vaccinale.

Non è il momento di mollare – ha detto Locatelli che ha proseguito – le misure dell’obbligo vaccinale (per gli over 50 e per le categorie dei lavoratori per cui è previsto) e il meccanismo del Green pass per potere accedere a numerose attività, vanno mantenute.

OLTRE L’ESTATE..

Franco Locatelli ha sottolineato che “La premialità associata al Green pass deve restare. Ha senso confermarla anche oltre l’estate. Vaccinarsi è un segno di elevato sviluppo e di civiltà di un Paese”.

Si sta aprendo una fase nuova per il Paese grazie al calo dei contagi e dei ricoveri per Covid, nulla però va sottovalutato. Ora va gestita gradualmente l’apertura del Paese“.

L’IMPORTANZA DELLA COPERTURA VACCINALE SECONDO LOCATELLI

Locatelli ha parlato anche della copertura vaccinale molto ampia raggiunta dall’Italia sottolineando la presunta pericolosità dei “no vax”. Locatelli ha detto “Sono un pericolo soprattutto per loro stessi. Esporsi al rischio di essere contagiati significa non avere a cuore la propria salute“.

Su Omicron ha voluto sottolinare che non si tratta di un banale raffreddore in quanto è meno pericolosa della Delta ma non per assenza di potere patogeno.

LE ESITAZIONI SULLE VACCINAZIONI AI BAMBINI

Il coordinatore del Cts Locatelli ha concluso rivolgendosi ai genitori esitanti rassicurandoli sul fatto che i vaccini per i bambini di età 5-11 anni siano sicuri.

TI POTREBBERO INTERESSARE
Print Friendly, PDF & Email

@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*