Mercato AUTO giugno 2017 | Ancora in crescita le immatricolazioni in Italia

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 3 minuto/i


Mercato AUTO giugno 2017

Ancora in crescita il mercato Auto giugno 2017 in Italia. Secondo i dati del Ministero dei Trasporti, sono state 187.642 le immatricolazioni, una conferma di quanto già emerso nel mese scorso.

Confermato il trend positivo rispetto al 2016

Un aumento del 12,88% in più rispetto rispetto allo stesso mese del 2016 quando le immatricolazioni furono oltre 21 mila in meno, ossia 166.232. Ancora positivo l’andamento nei primi 6 mesi del 2017: 1.136.331 immatricolazioni, +8,9%  rispetto allo stesso semestre del 2016 (le immatricolazioni erano state 1.043.388).

Ancora in salita il Gruppo Fiat

Il gruppo Fiat (Fca) ha registrato a giugno un totale di 53.869 vetture immatricolate (+12,84% rispetto allo stesso periodo del 2016). Da gennaio, in totale sono 334.771 le auto immatricolate (+9.89% rispetto al 2016).

Positivo l’andamento di tutti i brand, non per Lancia le cui immatricolazioni scendono del -17,87% (4.610), confermando l’andamento non positivo semestrale.



In salita anche il Gruppo Volkswagen

Sono 23.765 le auto immatricolate (+15,02% rispetto al 2016), dato che conferma l’andamento positivo semestrale (+7,25% rispetto al 1° semestre 2016).

Cresce anche Renault

Con 21.086 auto immatricolate anche il Gruppo Renault vede crescere del 18,94% le vendite rispetto a giugno 2016. Continua la crescita semestrale con un +12,05% rispetto allo stesso periodo 2016.

Le altre marche e altri Gruppi

Cresce il dato rispetto allo stesso mese del 2016 per i Gruppi Ford, Toyota, PSA, GM e Nissan mentre è negativo per Dalmier (-1,17%) e BMW (-7,33%).

Mercato auto giugno 2017: le berline più vendute in Italia

Rappresentano da gennaio il 53,9% del mercato dell’auto e la graduatoria vede sempre la Fca comandare con ben 4 modelli. Ecco i primi 10:

  • Fiat Panda – 12.057 (da gennaio tot: 87.310)
  • F. Punto – 5.165 (da gennaio tot: 37.039)
  • Fiat Tipo – 4.779
  • Fiat 500 – 4.640
  • Lancia Ypsilon – 4.610
  • Ford Fiesta – 4.344
  • Dacia Sandero – 4.333
  • Renault Clio – 4.311
  • Volkswagen Polo – 4.292
  • Citroen C3 – 4.011
I marchi che più venduti a giugno

(a fianco la variazione in % rispetto allo stesso periodo del 2016)

  1. Fiat 40.269 (+15,82)
  2. Renault 14.350 (+13,00)
  3. Volkswagen 13.198 (+4,71)
  4. Ford 12.255 (+17,77)
  5. Opel 8.959 (+7,63)
  6. Peugeot 8.128 (+1,91)
  7. Toyota 7.152 (+17,23)
  8. Citroen 7.467 (+54,12)
  9. Nissan 7.070 (+35,05)
  10. Audi 6.632 (+26,49)
Le alimentazioni diesel

In generale il mercato diesel rappresenta il 58,8% (in salita dell’1,4% rispetto al 2016) del totale del mercato. Per i diesel cresce il mercato Fiat nel mese di giugno, soprattutto di modelli Tipo e 500x le cui immatricolazioni, rispetto allo stesso mese del 2016, continuano a crescere. In salita anche Nissan Qashqai, Ford Fiesta, Jeep Renegade e Citroen C3. Calano invece le immatricolazioni di Fiat 500L, Renault Clio, Golf e Panda.

Le auto a benzina

Calano sul totale del mercato da 32,7% del 2016 al 29,6% (-3,1%). In salita Panda, 500, Polo, Clio, C3, Hyunday I10 e Sandero.

Gpl e Metano

In aumento la quota sul totale di mercato di cui occupa il 6,7% (+1,1%). Le più vendute Dacia Sandero (1.007) e Lancia Ypsilon (1.003), entrambe in salita rispetto al 2016. Poco sotto c’è la Panda (in salita), poi tutte le altre.

Cala invece il mercato del metano (-1% rispetto al 2016) confermando l’andamento semestrale negativo (-1.1%). In crescita Punto e soprattutto Skoda Octavia.

Auto ibride

Ancora crescita della quota mercato (+1,4% rispetto al 2016) dove comandano le Toyota, dalla Yaris alla C-HR, Auris e Rav 3.

Le elettriche

Stabile il mercato delle auto elettriche (0,1% sul totale del mercato). Salgono le vendite soprattutto di Nissan Leaf e Tesla Model X, oltre a Renault Zoe e, tra le altre, di Bmw I3.

LEGGI anche:


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. All'attivo articoli sul sociale, fisco, lavoro e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU