Nona Giornata di Serie A 2016-17 | Risultati e gol di tutte le partite e la classifica

loading...

Nono turno SerieA 2016-17

Vince nettamente la Roma nel posticipo domenicale contro il Palermo mentre inciampa ancora l’Inter (stavolta contro l’Atalanta) nel pomeriggio a Bergamo. De Boer ora rischia sul serio la panchina. Nono turno SerieA 2016-17 favorevole anche alla Roma dunque, che ora è seconda insieme al Milan a 2 punti dalla Juve. Il Napoli passa a Crotone, come da pronostico, mentre il Toro agguanta il pari in pieno recupero in casa contro la Lazio. Nono turno SerieA 2016-17.

Il Milan sabato si è aggiudicata a sorpresa il big match di a San Siro, battendo la Juve con un gran gol di Locatelli nella ripresa. E la Sampdoria vince il derby della lanterna nonostante l’errore dal dischetto di Quagliarella. Tutti i risultati del nono turno SerieA 2016-17.

Leggi il CALENDARIO di SERIE A 2016-17

SEGUI LA DIRETTA TESTUALE

Il tabellone completo

Tutti i risultati del nono turno SerieA 2016-17

Sabato 22 ottobre

  • Sampdoria – Genoa 2-1
    Reti: 12′ Muriel (S), 24′ Rigoni (G), 47′ Izzo aut. (S). Al 46′ del primo tempo Quagliarella ha fallito un calcio di rigore.
  • Milan – Juventus 1-0
    Reti: 65′ Locatelli (M),
    Note: al 33′ Dybala ha dovuto abbandonare il terreno di gioco per infortunio; al 36′ gol annullato a Pjanic per presunto fuorigioco.

Domenica 23 ottobre ore 15

  • Udinese – Pescara 3-1
    Reti: 9′, 71′ Thereau (U), 76′ Aquilani (P), 93′ Zapata (P)
  • Empoli – Chievo 0-0
  • Atalanta – Inter 2-1
    Reti: 10′ Masiello (A), 50′ Eder (I), 88′ Pinilla su rigore (A)
  • Torino – Lazio 2-2
    Reti: 20′ Falque (T), 71′ Immobile (L), 84′ Murgia (L), 91′ Ljajic (T)
  • Cagliari – Fiorentina 3-5
    Reti: 2′ Di Gennaro (C), 20′, 40′ e 53′ Kalinic (F), 26′ e 32′ Bernardeschi (F), 77′ Borriello (C)
  • Crotone – Napoli 1-2
    Reti: 17′ Callejon (N), 33′ Maksimovic (N), 89′ Rosi (C)
  • Bologna – Sassuolo 1-1
    Reti: 10′ Verdi (V), 86′ Matri
  • Roma – Palermo 4-1
    Reti: 31′ Salah, 52′ Paredes, 68′ Dzeko, 80′ Quaison (P), 82′ El Shaarawy


CLASSIFICA

  1. Juventus 21
  2. Milan, Roma 19
  3. Napoli 17
  4. Lazio, Torino 15
  5. Chievo 14
  6. Atalanta, Cagliari, Sassuolo 13
  7. Bologna, Fiorentina, Genoa 12
  8. Inter, Sampdoria 11
  9. Udinese 10
  10. Pescara 7
  11. Empoli, Palermo 6
  12. Crotone 1

In rosso una partita in meno.

N.B. : Genoa e Fiorentina hanno giocato una partita in meno che sarà recuperata giovedì 15 dicembre 2016 alle ore 20. Il match del Ferraris di Genova della 3a giornata di domenica 11 settembre 2016 fu sospeso dall’arbitro al 27° e 30” del primo tempo per impraticabilità del campo.

Milan-Juve 1-0

Al Meazza sono i rossoneri a spuntarla contro una Juventus non delle migliori occasioni. Partita più o meno equilibrata fin dai primi minuti quando sono stati i bianconeri a sembrare più coraggiosi nel cercare di affondare i propri colpi ma la difesa del Milan non si è fatta soprendere.

L’infortunio di Dybala (il più pericoloso fino a quel momento) al 33′ non ha certo avvantaggiato la Juve. Al suo posto è entrato Cuadrado, reduce dal bel gol (decisivo) in Champion’s League.

La Juventus recrimina per un gol annullato al 36′ di Pjanic sugli sviluppi di un calcio di punizione finito direttamente in porta. Il gol è stato annullato non immediatamente grazie alle proteste dei milanisti e grazie al terzo uomo che ha detto qualcosa all’arbitro che poi ha annullato per presunto fuorigioco non si è ben capito di chi, tra Bonucci (probabilmente non in fuorigioco) e Benatia che invece era in fuorigioco (ma che pare non avesse interferito nell’azione).

(Secondo tempo)

Sta di fatto che a sorpresa al 65′ è arrivato il gran gol del giovane Locatelli che con un tiro incrociato dalla distanza ha trafitto l’incolpevole Buffon sotto l’incrocio dei pali, alla sua destra. Il gol è arrivato proprio quando la Juve cercava con maggiore incisività il gol del vantaggio mettendo in affanno il Milan. Da quel momento in poi non è accaduto più nulla di rilevante eccetto il miracolo di Donnarumma (che ha deviato in angolo) proprio all’ultimo secondo su un gran tiro dalla distanza di Khedira.

Il Milan si avvicina così a -2 dalla Juve che deve interrompere il suo cammino nuovamente a Milano questa stagione.

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Abate, Paletta, Romagnoli, De Sciglio; Kucka, Locatelli, Bonaventura; Suso, Bacca, Niang.
Allenatore: Montella

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Benatia; Dani Alves, Khedira, Hernanes, Pjanic, Alex Sandro; Higuain, Dybala.
Allenatore: Allegri


Alla Sampdoria il derby della Lanterna

In attesa di seguire il match della 9a Giornata di serie A a San Siro, la Sampdoria si aggiudica il match più importante della stagione. Passata quasi subito in vantaggio con Muriel, ha subito poco dopo il gol del pareggio di Rigoni servito da Edenilson. Lo stesso Rigoni è andato vicino al gol del vantaggio ma il suo tiro è finito sulla traversa. Ancora vicino al vantaggio il Genoa con Burdisso il cui gol è stato però annullato dall’arbitro. Al 39′ è stato Silvestre della Samp a colpire la traversa.

Allo scadere è stata di Quagliarella la grande occasione per andare a riposo in vantaggio grazie al calcio di rigore assegnato dall’arbitro in pieno recupero. Quagliarella però si è fatto parare il tiro calciato alla sinistra del portiere che ha deviato fuori. Ci ha pensato Izzo, del Genoa, in apertura di secondo tempo (durante il quale non è più successo nulla di particolarmente rilevante) a mettere in rete nella propria porta consegnando, di fatto, il derby alla Samp che si avvicina a un solo punto in classifica dai cugini genoani.

Credits Photo: AC Milan

Leggi il CALENDARIO di SERIE A 2016-17

LEGGI altre notizie di CALCIO

@ Riproduzione riservata


Mauro Guitto

Mauro Guitto

Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia

Commenta l'articolo

Commenta per primo

Notifica
wpDiscuz
Torna SU