Parigi Abdeslam Salah | L’ottavo terrorista forse è in Italia

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


Parigi Abdeslam Salah | L’ottavo terrorista forse è in Italia

Parigi Abdeslam Salah. E’ caccia all’uomo, si chiama Abdeslam Salah l’ottavo terrorista 26 enne nato a Bruxelles ricercato ricercato dalla polizia internazionale. Alto circa 1,75, occhi scuri e capelli rasati a zero ma potrebbe aver già cambiato aspetto per sfuggire alla polizia. Nonostante il blitz avvenuto in mattinata a Bruxelles, il terrorista è ancora in fuga e potrebbe non essere solo. Si sta cercando un’autovettura Seat Ibiza di colore nero, targa GUT18053. Pare che, al contrario dei complici che si sono fatti esplodere a Parigi, lui sia fuggito ed era anche stato intercettato sabato mattina (quindi dopo gli attentati di Parigi) al confine tra Francia e Belgio ma, non essendo stata ancora diramata l’allerta in quel momento è stato incredibilmente lasciato andare (serviva il comunicato per controllare con più attenzione un uomo così pericoloso?). Inizialmente si pensava fosse diretto in Belgio invece notizie delle ultime ore lanciano l’allerta in Italia dove pare che Salah stia cercando di rifugiarsi (forse a Torino) dopo essere entrato dal casello autostradale di Ventimiglia. Si pensava inizialmente al Belgio perché la base dei terroristi che hanno agito venerdì 13 a Parigi si trova proprio lì sebbene gli attentati potrebbero essere stati progettati e pianificati a Raqqa. Il numero preciso dei terroristi che hanno preso parte agli attentati di Parigi è ancora da stabilire: sette sono morti (tre allo Stade de France, tre al Bataclan, uno in boulevard Voltaire). L’ottavo che è in fuga, è Salah ma altre persone potrebbero essere state coinvolte sia nella pianificazione degli attentati sia nelle sparatorie. Altrettanto incerto è ancora il numero delle vittime. Il Ministero dell’Interno ha precisato che le vittime, al contrario di quanto si diceva nelle ultime ore, sono 129, peraltro non tutte identificate. Circa 60 sono i feriti alcuni dei quali stanno ancora lottando tra la vita e la morte. La Francia intanto ha rabbiosamente risposto con attacchi aerei su Raqqa, una città della Siria considerata il quartier generale e la capitale dello Stato Islamico dell’Iraq e del Levante (ISIS). Tornando a Abdeslam Salah, chiunque dovesse vedere lui o l’auto o avere un dubbio anche minimo che possa essere lui, lo segnali immediatamente alla polizia.

 

Torna alla Homepage de La Gazzetta Digitale

FOOD

SEGUICI SU TWITTER



@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU