Pioggia di meteore Orionidi | La notte di San Lorenzo? Un lontano ricordo, ci pensa la cometa di Halley

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


Pioggia di meteore Orionidi

Una volta nel pieno dell’estate giovani e meno giovani si preparavano per trascorrere una bella e romantica notte d’estate per godersi lo spettacolo delle stelle cadenti nella notte di San Lorenzo. Da alcuni anni il fenomeno non è che sia così evidente coma una volta ma niente paura, c’è la pioggia di meteore Orionidi a sistemare tutto… tra ottobre e novembre.

Stelle cadenti o meteore, chiamatele come volete

In questo mese di ottobre un po’ “fuori stagione”, nel quale qualcuno è riuscito anche ad andare al mare ad abbronzarsi, arriva anche la pioggia di meteore Orionidi. Sarà uno spettacolo che, nuvole permettendo, sarà particolarmente visibile tra il 21 e il 23 ottobre, ossia nella notte tra sabato e lunedì 23. Dovrebbero essere visibili perché gli esperti parlano della caduta di 20 meteore all’ora, un vero e proprio spettacolo nei cieli.

Quando e come assistere allo spettacolo

Abbiamo parlato di 21-23 ottobre, in quel lasso di tempo in effetti ci sarà la maggiore concentrazione di stelle cadenti ma i detriti della Cometa di Halley sono già visibili in diverse parti del mondo dal 2 ottobre e lo saranno fino al 7 novembre. Anche in questo caso chiaramente, in alcuni luoghi lo spettacolo di luci sarà maggiormente visibile, in altre zone meno.

Gli appassionati e i curiosi devono stare molto attenti a guardare il cielo soprattutto dopo la mezzanotte e devono sapere che per vedere le meteore dovranno “attendere” che l’orbita terrestre incroci la scia che la cometa lascia al suo passaggio.



Pioggia di meteore Orionidi: perché questo nome?

Il nome Orionidi deriva dalla posizione del suo radiante (il punto dal quale sembrano partire le stelle), una vasta area nei pressi della costellazione di Orione. Insieme a quello delle Eta Aquaridi, rappresenta uno dei 2 sciami meteorici generati dal passaggio della Terra nella scia della cometa di Halley.

LEGGI ANCHE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. All'attivo articoli sul fisco, sociale, lavoro, televisione e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU