24 Maggio 2024
Home » Cronaca » Italia » Premiazioni David di Donatello 2024 | Trionfa Michele Riondino
premiazioni david di donatello 2024

Michele Riondino, nel momento della premiazione

Un grande successo di Michele Riondino insieme all'amico Diodato ed Elio Germano grazie a "Palazzina Laf"

Tempo di lettura stimato: 6 minuto/i

PREMIAZIONI DAVID DI DONATELLO 2024

Ieri sera molti italiani hanno seguito le premiazioni David di Donatello 2024 che hanno visto trionfare, tra gli altri, Michele Riondino. Miglior film e Miglior regia per “Io Capitano” di Matteo Garrone.

Alessia Marcuzzi e Carlo Conti, con la partecipazione di Fabrizio Biggio, hanno presentato la 69ᵃ edizione dei Premi David di Donatello organizzata dall’Accademia del Cinema Italiano, una serata evento tutta dedicata al cinema, italiano e non solo.

GUARDA DAVID DI DONATELLO 2024 (SU RAIPLAY)

PALAZZINA LAF HA FATTO CENTRO

Grande vittoria per Matteo Garrone con il suo “Io Capitano” ma la menzione speciale per noi va all’attore Michele Riondino, al suo esordio assoluto da regista.

Il suo film Palazzina Laf ha smosso le coscienze di molti, anche di coloro che fino a poco tempo fa non conoscevano alcune serie tematiche legate al mondo del lavoro e le serissime problematiche ambientali e sanitarie legate alla presenza del siderurgico nel territorio di Taranto.

Il trionfo di Michele Riondino non è infatti solo cinematografico perché ha segnato un ulteriore ritorno al neorealismo ma c’è molto di più.

UN DAVID DI DONATELLO MERITATISSIMO

Raccontando le situazioni di mobbing accadute all’interno dello stabilimento Ilva alcuni anni fa, Palazzina Laf ha nemmeno tanto indirettamente raccontato molto altro. In questo film ci sono il racconto di un tessuto sociale e di una situazione lavorativa e ambientale ancora oggi presente a Taranto. Un film girato anche presso la Masseria Carmine dove la denuncia ambientale ebbe inizio con l’abbattimento di numerosi capi di bestiame e la distruzione di attività agricole tramandate di generazione in generazione a causa dell’inquinamento ambientale provocato dalle emissioni nocive del siderurgico.

Ma questa pellicola rappresenta anche l’ennesima conferma dell’attaccamento alla sua città come pochi. Tra questi pochi c’è Antonio Diodato, autore, compositore e interprete de “La mia terra”, colonna sonora del film. Per entrambi, e per il bravissimo Elio Germano, un meritatissimo David di Donatello.

E per Diodato arriva anche la vittoria del Premio Amnesty International 2024

La colonna sonora “La mia terra”
LA GRANDE EMOZIONE DI RIONDINO

Le emozioni di Michele Riondino, miglior attore protagonista del film “Palazzina Laf”:

Quest’anno Taranto è presente ai David con tanti film girati in Puglia e in città. Siamo cresciuti con l’idea che non c’è altra industria che l’acciaieria. Il cinema è altra cosa, non vuole essere un’alternativa ma può essere una prospettiva“, ha detto l’attore e regista.

LA DEDICA E LE TOCCANTI PAROLE DI DIODATO

Grazie per questo amore corrisposto, in particolare a Michele Riondino che mi ha coinvolto in un’opera così importante per la nostra terra. Dedico questo premio alla mia Taranto e a tutti i tarantini: a quelli che non ci sono più e a quelli che credono che un futuro è possibile. Taranto è una città che soffre, ma colgo l’occasione per invitare tutti a venire a vedere quanto è bella”.

VINCITORI PREMI DAVID DI DONATELLO 2024: L’ELENCO COMPLETO
  • MIGLIOR FILM: IO CAPITANO
  • MIGLIORE REGIA: IO CAPITANO
  • MIGLIOR ESORDIO ALLA REGIA: C’E’ ANCORA DOMANI
    • Paola CORTELLESI
  • MIGLIORE SCENEGGIATURA ORIGINALE: C’E’ ANCORA DOMANI
    • Furio ANDREOTTI – Giulia CALENDA – Paola CORTELLESI
  • MIGLIORE SCENEGGIATURA NON ORIGINALE: RAPITO
    • Marco BELLOCCHIO – Susanna NICCHIARELLI
  • MIGLIORE PRODUTTORE: IO CAPITANO
    • ARCHIMEDE – RAI CINEMA – PATHE – TARANTULA
  • MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA: C’E’ ANCORA DOMANI
    • Paola CORTELLESI
  • MIGLIORE ATTORE PROTAGONISTA: PALAZZINA LAF
    • Michele RIONDINO
  • MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA: C’E’ ANCORA DOMANI
    • Emanuela FANELLI
  • MIGLIORE ATTORE NON PROTAGONISTA: PALAZZINA LAF
    • Elio GERMANO
  • MIGLIORE AUTORE DELLA FOTOGRAFIA: IO CAPITANO
    • Paolo CARNERA
  • MIGLIORE COMPOSITORE: ADAGIO
    • SUBSONICA
  • MIGLIORE CANZONE ORIGINALE: PALAZZINA LAF
    • Titolo: LA MIA TERRA
    • Musica di: DIODATO
    • Testi di: DIODATO
    • Interpretata da: DIODATO
  • MIGLIORE SCENOGRAFIA: RAPITO
    • Scenografia: Andrea CASTORINA
    • Arredamento: Valeria VECELLIO
  • MIGLIORI COSTUMI: RAPITO
    • Sergio BALLO – Daria CALVELLI
  • MIGLIOR TRUCCO: RAPITO
    • Trucco: Enrico IACOPONI
  • MIGLIOR ACCONCIATURA: RAPITO
    • Alberta GIULIANI
  • MIGLIOR MONTAGGIO: IO CAPITANO
    • Marco SPOLETINI
  • MIGLIORE SUONO: IO CAPITANO
    • Presa diretta: Maricetta LOMBARDO
    • Montaggio del suono: Daniela BASSANI
    • Creazione suoni: Mirko PERRI
    • Mix: Gianni PALLOTTO
  • MIGLIORI EFFETTI VISIVI VFX: IO CAPITANO
    • Laurent CREUSOT – Massimo CIPOLLINA
  • MIGLIOR DOCUMENTARIO: LAGGIÙ QUALCUNO MI AMA
    • Regia di: Mario MARTONE
  • MIGLIOR CORTOMETRAGGIO: THE MEATSELLER
    • Regia di: Margherita GIUSTI
  • MIGLIOR FILM INTERNAZIONALE: ANATOMIA DI UNA CADUTA
    • Justine TRIET
  • DAVID GIOVANI: C’E’ ANCORA DOMANI
    • Regia di: Paola CORTELLESI
  • DAVID DELLO SPETTATORE: C’E’ ANCORA DOMANI
    • Regia di: Paola CORTELLESI
  • DAVID ALLA CARRIERA:
    • GIORGIO MORODER
    • MILENA VUKOTIC
  • DAVID SPECIALE: VINCENZO MOLLICA.
  • Regia di: Matteo GARRONE
  • Regia di: Matteo GARRONE.
IL MOMENTO DELLA PREMIAZIONE DI MATTEO GARRONE
LA PREMIAZIONE DI PAOLA CORTELLESI
GLI ASCOLTI

Quello raggiunto ieri sera dai David di Donatello è un risultato grandissimo che mi rende particolarmente soddisfatto” ha detto Marcello Ciannamea, direttore Intrattenimento Prime Time.

Il direttore ha proseguito: “Sono soddisfatto non solo perché il David ha premiato la Rai attraverso i riconoscimenti conferiti a pellicole come “Io Capitano” prodotto da Rai Cinema, ma anche e soprattutto perché i dati di ascolto raggiunti dalla diretta in prima serata (media del 17,3% di share e 2 milioni 818 mila spettatori) sono i più alti in assoluto in termini di share dal 2018, cioè da quando l’evento è tornato al Servizio pubblico”.

Ieri hanno vinto il nostro cinema e la grande capacità produttiva della Rai e lo dimostrano anche i picchi d’ascolto della diretta che hanno toccato il 22,1% di share e oltre 3 milioni e 700 mila telespettatori. Un particolare ringraziamento va all’Accademia dei David, al Ministero della Cultura e a Cinecittà che hanno sostenuto e reso possibile un edizione dei David da record di ascolti” – ha concluso Ciannamea.

TI POTREBBERO INTERESSARE
Print Friendly, PDF & Email

@ Riproduzione riservata


Spiacenti, non è possibile copiare il testo