Primo maggio Taranto 2016 | Giovedì 7 aprile la conferenza stampa

Tempo di lettura stimato: 4 minuto/i


Primo maggio Taranto 2016

Primo maggio Taranto 2016. Mancano 2 giorni alla conferenza stampa di presentazione che si terrà a Roma per parlare dell’evento tarantino che comincerà diversi giorni prima. (nella foto da sinistra Piero Pelù e Ghigo Renzulli (Litfiba), Cataldo Ranieri e Massimo Battista dei Liberi e Pensanti, Daniele Silvestri e sotto il vino “libero e pensante” e la maglia).

LEGGI TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN QUESTO SUCCESSIVO ARTICOLO.

La conferenza stampa del 7 aprile

Giovedì 7 aprile alle ore 11:30 presso la Casa del Cinema, Largo Marcello Mastroianni, 1 a Roma (Ingresso da Piazzale del Brasile, Parcheggio di Villa Borghese) si terrà la presentazione dell’evento del Primo maggio Taranto 2016, giunto ormai alla 4a edizione, diventato il simbolo della lotta ai diritti, alla salute e al lavoro. Interverranno nella conferenza stampa l’attore Michele Riondino, Antonio Diodato. Roy Paci, Valentina Petrini, Valentina Correani e Andrea Rivera accompagnati da una delegazione dei Liberi e Pensanti e da alcuni degli artisti che parteciperanno all’evento del Primo maggio Taranto 2016 come sempre in maniera totalmente gratuita come tutti gli altri. Due nomi sono già stati svelati da tempo, si tratta di Daniele Silvestri e dei Litfiba, gli altri (sicuramente non tutti) saranno molto probabilmente svelati dopodomani.

Quello del Primo maggio Taranto 2016 non solo Concertone

E non sarà un semplice e singolo evento quello di quest’anno perché sarà un autentico contenitore di eventi che cominceranno il 23 aprile 2016 prima di giungere al Concertone del Primo maggio al Parco Archeologico delle Mura Greche di Taranto. Un cartellone denominato “Riconversioni” pieno zeppo di appuntamenti di incontri, dibattiti, teatro, arte, cinema, fotografia e sport. Al centro (e al culmine) di tutto questo, la musica, il collante e uno dei mezzi con il quale è possibile arrivare ovunque e con il quale si può sperare di ottenere i grandi risultati come quello già ottenuto da questo gruppo di persone comuni, dei “piccoli” grandi uomini coraggiosi e lavoratori (non solo dell’Ilva), disoccupati, precari, cittadini…i “Liberi e Pensanti”.

Eh sì perché loro, in quella incursione sul tre ruote in piazza della Vittoria a Taranto durante la manifestazione dei sindacati del 2 agosto 2012, non cercarono inutili scontri con la Polizia o contro i loro colleghi ma non vollero fare altro che attirare l’attenzione nazionale sulle problematiche di Taranto, sulla necessità di una intera città di lavorare nel rispetto della salute e dell’ambiente “maltrattate” per decenni dall’inquinamento ambientale con la colpevole complicità di uno Stato “cieco”. L’attività, intensa e continua, è proseguita negli anni, sempre con lo stesso intento: cancellare l’eterno e ingiusto dilemma “salute o lavoro?” perché Taranto, come le altre città d’Italia, goda del diritto di vivere e lavorare in un ambiente salubre.



Chiunque può dare una mano ai Liberi e Pensanti

Chiunque volesse dare una mano economica a questo gruppo di persone che, senza alcuno sponsor e senza aiuti finanziari di nessun tipo, riesce a portare avanti questa difficile lotta e a organizzare grandi eventi del genere, può farlo con una libera offerta nelle modalità indicate sul loro sito oppure, per chi è in zona, ritirando una bottiglia di vino “libero e pensante” nella sede del Comitato in via Cavallotti, 101 a Taranto ogni lunedì e giovedì dalle ore 18.30 alle 21.30.

Anche la società sportiva Taranto FC 1927 ha deciso di contribuire

Domenica 10 aprile in occasione dell’incontro di calcio Taranto-Potenza valevole per la 30esima giornata del Campionato Nazionale Dilettanti Girone H, la società sportiva Taranto FC 1927, destinerà un euro per ogni singolo biglietto venduto all’organizzazione del Primo maggio tarantino per contribuire alla realizzazione del grande evento. A tal proposito, questa sera 5 aprile 2016 si è tenuta la conferenza stampa presso la sede del Comitato Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti in via Cavallotti 101 a Taranto alla presenza di Cataldo Ranieri, del presidente Elisabetta Zelatore, l’avvocato Tonio Bongiovanni, il calciatore Giuseppe Genchi e il preparatore dei portieri Giampaolo Spagnulo.

Inserito nel cartellone “Riconversioni”, giovedì 28 aprile si terrà il live della band napoletana 99 Posse al Villanova (organizzatore dell’evento) di Pulsano, in provincia di Taranto, nell’unica data in Puglia del loro tour. Parte del ricavato della serata (ticket 10 euro, prevendita su www.ciaotickets.com) sarà destinato alla realizzazione dell’evento del Primo maggio.



@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU