Real Madrid-Juventus 1-3 | Champion’s League, svanisce il sueño remuntada

Tempo di lettura stimato: 4 minuto/i


Real Madrid Juventus ritorno quarti Champions 2018

Sarà difficilissimo recuperare dopo la pesantissima sconfitta dell’andata stasera nell’incontro Real Madrid Juventus ritorno quarti Champions 2018. Un match proibitivo quello di stasera che lascia pochissime speranze agli juventini che dovranno affrontare nuovamente il Real Madrid stavolta al Santiago Bernabeu.

Sueño remuntada per i bianconeri

La Juventus sogna la “remuntada” come ha fatto ieri la Roma il cui compito era sì proibitivo ma giocava in casa. Il compito è ancora più difficile se si pensa che il Real Madrid è uscito solo una volta su 32 nelle competizioni UEFA dopo aver vinto fuori casa all’andata. Non finisce qui perché il Real non ha mai perso in casa con 3 gol di scarto nelle competizioni europee eccetto una sola volta tantissimi anni fa.

I bianconeri dovranno vincere con almeno 3 gol di scarto, eccetto lo 0-3 che permetterebbe di giocarsi la qualificazione ai tempi supplementari. Allegri è costretto a fare a meno di Bentancur e di Dybala che all’andata si è fatto espellere per doppia ammonizione. Ma è solo uno dei problemi perché bisognerà tenere testa a una squadra che è forse la più forte d’Europa non da oggi. E così, l’allenatore della Juve potrebbe schierare la squadra con il 4-3-3 con Costa, Higuain e Cuadrado o Mandzukic, che fu autore di un gran gol nella finale dell’anno scorso.

Nella finale di Champions dell’anno scorso Mandzukic realizzò questo capolavoro



Real Madrid Juventus ritorno quarti Champions 2018: DOVE VEDERLA IN TV

Si gioca stasera, mercoledì 11 aprile alle ore 20,45 in diretta dallo stadio Santiago Bernabeu di Madrid, match che sarà trasmesso su Canale 5.

Il programma del ritorno dei quarti
  • Manchester City – Liverpool 1-2 (andata: 0-3)
  • Roma – Barcellona 3-0 (andata 1-4)
  • Bayern – Siviglia mercoledì 0-0 (andata 2-1)
  • Real Madrid – Juventus 1-3 (andata: 3-0).
Passa il Real in pieno recupero

Una partita incredibile che la Juve ha interpretato come tutti i tifosi speravano: il gol subito, al 2° minuto di Mandzukic che poi raddoppia 35 minuti dopo. Il Real mai pericoloso nel 1° tempo quando si è andati al riposo. Nel 2° tempo ancora la Juve più decisa che ha continuato a dominare la partita. Al 61° è arrivato il gol dell’incredibile 3-0 protetto da un paio di ottimi interventi di Buffon.

Il rigore è quantomeno dubbio

Quando tutto ormai lasciava presagire che si sarebbe deciso ai supplementari, succedeva l’incredibile: ultima azione del Real al 3° minuto di recupero e l’arbitro fischiava un rigore dubbio per un presunto fallo di Benatia a 2 passi da Buffon. Il fallo, rivisto poi alla moviola su Mediaset, ha scagionato Benatia che aveva toccato il pallone e non l’avversario.

E’ accaduto di tutto: feroci proteste di tutta la Juve, espulso Buffon che è stato rimpiazzato in porta da Szczesny che non è riuscito a parare il rigore di Ronaldo che ha dato la qualificazione al Madrid. Juve fuori a testa altissima e soprattutto immeritatamente, a causa di un rigore fischiato con tanta presunzione dall’arbitro. Nel post partita un Buffon furioso ha tra l’altro detto: “Uno che fischia un rigore del genere negli ultimi secondi del match, al posto del cuore ha un bidone dell’immondizia….

Real Madrid Juventus ritorno quarti Champions 2018: TABELLINI

Risultato: 1-3

RETI: Mandzukic 2′ pt e 37′ pt, Matuidi 16′ st, Ronaldo (rig) 52′ st

REAL MADRID
Navas; Carvajal, Varane, Vallejo, Marcelo; Kroos, Casemiro, Modric (30′ st Kovacic); Isco; Ronaldo, Bale
A disposizione: Casilla, Marcos Llorente, Theo Hernandez, Asensio, Lucas Vazquez, Benzema
Allenatore: Zidane

JUVENTUS
Buffon; (17′ pt Lichtsteiner), Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi, Douglas Costa, Higuain (49′ st Szczesny), Mandzukic
A disposizione: Rugani, Asamoah, Sturaro, Marchisio, Cuadrado
Allenatore: Allegri

ARBITRO: Oliver (ENG)
ASSISTENTI: Burt (ENG), Bennet (ENG)
QUARTO UFFICIALE: Betts (ENG)
ARBITRI D’AREA: Atkinson (ENG), Marriner (ENG)

AMMONITI: 17′ pt Pjanic, 22′ pt Carvajal, 29′ pt Mandzukic, 36′ pt Lichtsteiner, 22′ st Alex Sandro, 28′ st Douglas Costa, 36′ st Marcelo, 45′ st Benatia, 54′ Ronaldo

ESPULSI: 48′ st Buffon.

TI POTREBBERO INTERESSARE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU