Ricetta spaghetti alla San Giuannidd | Sciuè sciuè della tradizione barese

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


Ricetta spaghetti alla San Giuannidd

Voglia di un primo saporito ma poco impegnativo, spaghettata di mezzanotte improvvisata? Niente paura, ci viene in soccorso niente meno che San Giovanni con questo piatto tipico della tradizione barese che, una volta scoperto, si ama alla follia. Vediamo quindi come preparare la ricetta spaghetti alla San Giuannidd.

Un primo tipico barese

Gli Spaghetti alla “San Giuannidd” (Spaghetti di San Giovanniello), è un primo piatto tipico barese preparato con ingredienti poveri e genuini, re nelle tavolate improvvisate di mezzanotte, simbolo di allegria e convivialità.
Ne esistono diverse versioni, quelle con le linguine (in luogo degli spaghetti), con o senza olive e acciughe, ma bastano un po’ d’olio EVO, spaghetti, una manciata di capperi e pomodori per regalare al palato un momento di  pura estasi sensoriale. Vediamo la ricetta spaghetti alla San Giuannidd, quella base di questo piatto e mettiamoci ai fornelli.

Ingredienti

  • olio EVO
  • 1 spicchio d’aglio
  • prezzemolo
  • sale
  • spaghetti (calcolatene la quantità in base ai commensali)
  • capperi
  • pomodori (meglio se ciliegini)
  • acciughe
  • peperoncino
  • olive nere snocciolate


Preparazione

Lasciar rosolare in padella uno spicchio d’aglio con un giro d’olio. Quando l’aglio sarà appena dorato (occhio a non bruciarlo!), aggiungere i pomodorini tagliati a metà, un cucchiaio di capperi, una manciata di olive nere snocciolate, qualche acciuga dissalata, un peperoncino spezzettato e un ciuffo di prezzemolo. Salare quanto basta e, mentre in una pentola a parte bolle la pasta, lasciar cuocere il sughetto a fuoco dolce per circa 15 minuti (se la salsa dovesse risultare troppo densa, allungarla con un po’ d’acqua di cottura degli spaghetti).
Quando gli spaghetti saranno al dente sgocciolarli e saltarli in padella col fragrante sughetto già preparato.
A questo punto non resta che servire ben caldo in tavola e brindare con del buon vino rosso.
Buon appetito !

Consigli

Anche l’abbinamento del vino è un aspetto fondamentale per esaltare al meglio i sapori e gli aromi del piatto. Per restare in territorio pugliese (magica terra del vino) noi abbiamo provato questi Spaghetti alla San Giuannidd con un ottimo Primitivo di Manduria… il risultato è stato incredibile. Provare per credere !

LEGGI  altre RICETTE



@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Rosita

Rosita

Food Blogger, articolista di food, wellness e salute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU