Tim Cup 2016 Juventus| Vola in semifinale contro l’Inter

Tempo di lettura stimato: 4 minuto/i


Tim Cup 2016 Juventus | Vola in semifinale contro l’Inter

Tim Cup 2016 Juventus – Inter sarà la semifinale. I bianconeri hanno battuto stasera 1-0 la Lazio all’Olimpico dopo un match combattuto e avvincente.

Il pre partita

La Lazio è arrivata ai quarti dopo aver eliminato l’Udinese battendola 2-1 mentre la Juventus ci è arrivata stravincendo il derby contro i cugini del Torino con un netto 4-0. In campionato i laziali non perdono da 6 partite ossia dal 4 dicembre 2015, giorno in cui sono stati sconfitti in campionato proprio dai bianconeri all’Olimpico per 0-2 (autorete di Gentiletti e Dybala). La Juventus invece è nel suo miglior momento: in campionato vince da 10 partite consecutive (insegue il record di 12 vittorie consecutive raggiunto da Antonio Conte in passato) e l’ultima sconfitta risale al 28 ottobre 2015 quando ha perso fuori casa contro il Sassuolo 1-0. Per l’incontro di questa sera entrambi gli allenatori fanno un po’ di turn over lasciando in panchina alcuni giocatori, su tutti spiccano i nomi di Dybala e Buffon. Pioli schiera subito Bisévac in difesa mentre Allegri schiera in avanti la coppia Zaza-Morata. Tim Cup 2016 Juventus

Formazioni

LAZIO (4-3-3): Berisha; Konko, Biśevac, Mauricio, Radu; Milinkovic, Biglia, Lulic; Candreva, Klose, Keita.

All. Stefano Pioli

In panchina: Guerrieri, Matosevic, Hoedt, Braafheid, Patric, Parolo, Onazi, Cataldi, Felipe Anderson, Mauri, Matri, Djordjevic.

JUVENTUS (3-5-2): Neto; Caceres, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Sturaro, Marchisio, Pogba, Alex Sandro; Zaza, Morata.

In panchina: Buffon, Audero, Rugani, Cuadrado, Padoin, Asamoah, Hernanes, Mandzukic, Dybala.

All. Massimiliano Allegri

Il match

Pronti via, dai primi minuti del primo tempo si vede subito una Lazio molto aggressiva che fa la partita, la Juve assume un atteggiamento difensivo. Al 13′ grande occasione per la Lazio con Keita che ben lanciato si inserisce in area di rigore presentandosi davanti a Neto ma da ottima posizione calcia alto di destro. Segue un colpo di testa di Pogba che finisce alto senza impensierire più di tanto Berisha. Al 26′ è Zaza a tentare il gol ma il suo tiro è troppo debole e il portiere della Lazio para senza problemi. La partita si accende perché entrambe cercano il gol. Al 34′ Morata reclama un rigore dopo essersi ben smarcato e inserito in area di rigore ma l’impressione è che accentui la caduta. Non succede null’altro di rilevante e si va al riposo sullo 0-0. Il secondo tempo parte in modo diverso per la Juve e infatti al 6′ sfiora il gol del vantaggio con un tiro di Morata parato dal portiere laziale, sulla respinta Zaza mette fuori a porta sguarnita. 5 minuti dopo è Pogba che va vicino al gol con un colpo di testa alto. E’ un’altra Juve.  E infatti al 21 arriva il gol del vantaggio bianconero con il gol dell’ex Lichsteiner che ribadisce in rete quasi dal limite dell’area in seguito al palo colpito da un gran tiro di Zaza dai 25 metri. Vano il tentativo di Berisha di parare ma la palla ha superato per intero la linea di porta. La Juve ormai è padrona del campo e 3 minuti dopo sfiora il raddoppio con Sturaro che tira fuori di poco. Pioli tenta la carta Felipe Anderson al posto di Konko ma non cambia nulla. Al 35′ esce l’autore del gol Lichsteiner, al suo posto Cuadrado e due minuti dopo entra Matri al posto di uno spento Klose. Al 90′ esce Zaza per Dybala che ha subito una grande occasione per raddoppiare. Poco dopo è Mandzukic a sfiorare il raddoppio. Nonostante non sia riuscita a chiudere la partita, la Juventus riesce a chiuderla sull’1-0 e a portare a casa la qualificazione. La semifinale di Tim Cup 2016 Juventus – Inter.. ossia derby d’Italia.

Le semifinali

La Juventus affronterà in un doppio confronto (andata 27 gennaio, ritorno  2 marzo) prima in casa l’Inter qualificata ieri con la vittoria 0-2 al San Paolo di Napoli. L’altra semifinale invece vedrà il Milan (che ha eliminato il Carpi vincendo 2-1 in casa) giocare contro la rivelazione Alessandria che recentemente ha sconfitto fuori casa lo Spezia (1-2) e che nel turno precedente aveva compiuto un altro miracolo sportivo eliminando anche il Genoa (sempre fuori casa e sempre 1-2).

Juventus – Inter

Alessandria – Milan

 

Torna alla Homepage de La Gazzetta Digitale

FOOD

SEGUICI SU TWITTER

@ Riproduzione riservata


Mauro Guitto

Mauro Guitto

Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia

Commenta l'articolo

Commenta per primo

Notifica
wpDiscuz
Torna SU