“TU VULIV A PIZZ” (parigina) | PIZZA veloce e rustica di origine napoletana

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


TU VULIV APizz parigina

La pizza parigina (a dispetto del nome “esotico”) è in realtà una pizza rustica di origine napoletana (TU VULIV APizz parigina). Si tratta di una soffice e golosa pizza farcita di prosciutto cotto, formaggio e salsa di pomodoro ricoperta da una sfoglia dorata e fragrante. La sua preparazione estremamente semplice e veloce la rende un vero e proprio piatto “salvacena”.

La versione attuale è di Afragola

La pizza parigina è una sorta di incrocio tra pizza napoletana classica e pasta sfoglia. La versione attuale di questa pizza sembra sia stata codificata negli anni ’70 in una rosticceria di Afragola: fu qui che, secondo alcuni appassionati di cucina partenopea, nacque l’utilizzo della pasta sfoglia nella pizza parigina.  Moltissime le varianti di questa pizza così particolare: si va da quelle senza prosciutto cotto sostituito dalla mortadella, a quella coi peperoni  per finire alla iper calorica parigina alla Nutella. La versione che oggi proponiamo è quella più classica.

Ingredienti

  • 500 g di impasto pronto per pizza
  • 1 confezione di pasta sfoglia rettangolare
  • 200 g di provola affumicata
  • 150 g di prosciutto cotto
  • 300 g di passata di pomodoro
  • origano, sale e pepe
  • latte q.b.
  • olio EVO q.b.


Preparazione

Sistemare la base per pizza in una teglia spennellata con poco olio di oliva.  Preriscaldare il forno a 220°, in modalità statica. Intanto condire la base per pizza con passata di pomodoro precedentemente condita con sale, pepe olio e origano. Ricoprire con il prosciutto e la provola tagliata a fettine. Spalmare uniformemente lo strato di prosciutto e provola con altra passata di pomodoro, quindi ricoprire la pizza con il rettangolo di pasta sfoglia.

Sigillare bene i lembi per evitare la fuoriuscita del ripieno. Praticare dei buchi su tutta la superficie della pasta sfoglia con i rebbi di una forchetta e una croce centrale per permettere la fuoriuscita del vapore ed evitare così che la sfoglia si gonfi eccessivamente durante la fase di cottura in forno. Spennellare la pizza parigina con il latte e infornare a 220° (forno statico) per circa 30 minuti. Una volta cotta lasciar intiepidire e servire la pizza parigina in tranci per soddisfare l’appetito dei vostri famelici ospiti!

Consigli

La pizza parigina è ottima gustata sia calda che fredda. Un piatto unico da provare come alternativa alla classica pizza pomodoro e mozzarella.

Provatela e lasciateci i vostri commenti !

LEGGI altre RICETTE



@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Rosita

Rosita

Food Blogger, articolista di food, wellness e salute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU