11esima Giornata di SERIE A | Ancora sconfitta per l’Inter, vince il Milan, solo un pareggio per la Roma

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 4 minuto/i


11esimo turno SerieA 2016-17

Solo un pareggio per la Roma a Empoli. Vince invece il Milan grazie a Bonaventura. Ancora una sconfitta per l’Inter che perde a Genova di misura contro la Samp. La Juve si aggiudica il big match dell’11esimo turno SerieA 2016-17.

Leggi il CALENDARIO di SERIE A 2016-17

Leggi com’è andata nella DECIMA Giornata Serie A 2016-17

La Roma perde terreno, non il Milan

Nei match dell’11esimo turno SerieA 2016-17 di domenica perde ancora l’Inter che sfiora il pareggio proprio nel finale. Con questa sconfitta il destino di De Boer è praticamente quello che avevamo pronosticato fin dall’inizio di questa travagliata stagione nerazzurra: l’esonero.

Il Milan vince di misura contro il Pescara mentre per la Roma due punti persi in Toscana contro la terzultima Empoli che l’allontanano dalla Juve (sopra di 4 punti) e che avvicina i rossoneri a un punto dai giallorossi. Della sconfitta del Napoli a Torino ha approfittato la Lazio che ha battuto il Sassuolo in casa. In coda vittoria a sorpresa del Crotone (che resta comunque ultimo) contro il Chievo.

Il tabellone completo

Tutti i risultati del 11esimo turno SerieA 2016-17

sabato 29 ottobre

  • Bologna – Fiorentina 0-1
    Reti: 31′ Kalinic
  • Juventus – Napoli 2-1
    Reti: 50′ Bonucci (J) , 54′ Callejon (N) , 70′ Higuain (J)

domenica 30 ottobre ore 15

  • Atalanta – Genoa 3-0
    Reti: 36′ e 47′ Kurtic (A), 84′ Gomez
  • Crotone – Chievo 2-0
    Reti: 48′ Trotta, 92′ Falcinelli
  • Lazio – Sassuolo 2-1
    Reti: 50′ Lulic (L) , 55′ Immobile (L) , 57′ Defrel (S)
  • Milan – Pescara 1-0
    Reti: 49′ Bonaventura
  • Empoli – Roma 0-0
  • Sampdoria – Inter 1-0
    Reti: 44′ Quagliarella

lunedì 31 ottobre

  • Udinese – Torino 2-2
    Reti: 15′ Benassi (T), 60′ Thereau (U), 70′ Zapata (U), 77′ Ljajic (T)
  • Cagliari – Palermo 2-1
    Reti: 53′ e 64′ Dessena (C) , 79′ Nestorovski (P)

CLASSIFICA

  1. Juventus 27
  2. Roma 23
  3. Milan 22
  4. Lazio 21
  5. Napoli 20
  6. Atalanta 19
  7. Cagliari, Fiorentina, Torino 16
  8. Chievo, Genoa 15
  9. Inter, Sampdoria, Udinese 14
  10. Bologna, Sassuolo 13
  11. Empoli,Pescara 7
  12. Palermo 6
  13. Crotone 5

In rosso una partita in meno.

N.B. : Genoa e Fiorentina hanno giocato una partita in meno che sarà recuperata giovedì 15 dicembre 2016 alle ore 20. Il match del Ferraris di Genova della 3a giornata di domenica 11 settembre 2016 fu sospeso dall’arbitro al 27° e 30” del primo tempo per impraticabilità del campo.



E’ proprio lui, Higuain a decidere il big match di Torino

Una partita che, al termine del primo tempo, in molti avrebbero scommesso su un pareggio dopo i 90 minuti, eccetto un tiro proprio di Higuain parato da Reina in uscita. Nel secondo tempo invece è cambiato tutto. Un errore difensivo della difesa del Napoli, ha messo Bonucci a centro area, in condizione di calciare al volo quasi dal dischetto. Lì si è ravvvivato il match e la reazione del Napoli è stata prontissima perché 4 minuti dopo Callejon, ben servito da un cross profondo, ha battuto Buffon.

Al 70′ però è stato proprio El Pipita a sfruttare un altro errore della difesa del Napoli calciando a porta quasi sguarnita il pallone della vittoria bianconera. E il rispetto dell’ex Napoli è stato totale nei confronti della sua ex squadra perché non ha esultato. Lo hanno fatto i tanti juventini dello Juventus Stadium e i suoi compagni di squadra.

Una vittoria importante per i bianconeri che hanno staccato il Napoli a +7. Roma e Milan sono avvisate, se oggi non vincono, la Juve rischia di scappare via..

Juve-Napoli (il pre-match) 

Per Higuain non sarà un match come tutti gli altri perché affronterà la sua ex squadra. Anche se il vero test psicologico sarà quello del San Paolo di Napoli, al ritorno.

Per il Napoli una vittoria a Torino le permetterebbe di avvicinarsi a un solo punto dai bianconeri ma tra i partenopei sono indisponibili il difensore spagnolo Albiol e, oltre a Milik, è assente stavolta anche Gabbiadini (squalificato). Dunque compito ulteriormente difficile per i napoletani che non sarebbero scontenti se, a fine partita, uscissero con un pareggio dallo Stadium.

La Juve si è ripresa bene dalla sconfitta di Milano vincendo nettamente contro la Samp a Torino nel turno precedente. Il rientro di Marchisio ha dato le certezze che mancavano a centrocampo.

L’assenza di Dybala non si è fatta sentire contro i blucerchiati anche perché si è ben comportato Mandzukic. Contro il Napoli non ci sarà nemmeno Pjaca, entrambi saranno disponibili dopo la sosta. C’è invece Evra sul quale Allegri e lo staff medico hanno sciolto i dubbi sulle sue condizioni.

Lo scorso anno finì 1-0 per la Juve (Zaza all’88’). Il Napoli non esce sconfitto da Torino in campionato dal match del 22 maggio 2011 quando finì 2-2.

Leggi il CALENDARIO di SERIE A 2016-17

SEGUI LA DIRETTA TESTUALE

LEGGI altre notizie di CALCIO



@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Scrivo articoli sul fisco, sociale, televisione e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU