L´Agenzia del Demanio regala 103 immobili | Destinatari giovani imprenditori under 40

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 5 minuto/i


Agenzia del Demanio regala 103 immobili

Si tratta del nuovo progetto denominato “CAMMINI E PERCORSI” dell’Agenzia del Demanio, promosso dal MIBACT e dal MIT grazie al quale l’Agenzia del Demanio regala 103 immobili a giovani imprenditori under 40 grazie al nuovo DL “Art Bonus e Turismo”.

+++ Articolo aggiornato in data 26 luglio 2017 +++

Missione “riqualificazione e riutilizzo”

Dopo il successo del progetto “Valore Paese Fari”, si punta alla riqualificazione e al riutilizzo di immobili pubblici situati lungo percorsi ciclo-pedonali e itinerari storico-religiosi. L’iniziativa “Valore Paese Fari” era dedicata al recupero dei fari e degli edifici costieri e ha già riscosso un grande successo. L’Agenzia del Demanio regala 103 immobili con il progetto “CAMMINI E PERCORSI” che si pone l’obiettivo di riutilizzare i beni come contenitori di servizi e di esperienze autentiche, fortemente radicate sul territorio, per camminatori, pellegrini e ciclisti, in linea con la filosofia dello “slow travel”. L’iniziativa si inquadra nell’ambito del Piano Strategico del Turismo 2017–2022 e del Sistema Nazionale delle Ciclovie Turistiche/Piano Straordinario della Mobilità turistica.

Agenzia del Demanio regala 103 immobili: eccoli

Quelli coinvolti nel progetto si trovano lungo la Via Appia, la Via Francigena, il Cammino di Francesco e il Cammino di San Benedetto, lungo le ciclovie VEnTO, SOLE e Acqua (Acquedotto Pugliese), e lungo altri itinerari riconosciuti a livello locale.

Si tratta di 103 beni:

  • 43 dello Stato
  • 50 degli Enti territoriali
  • 10 di Anas
agenzia del demanio regala 103 immobili
Il portafoglio degli immobili


I destinatari del progetto

Attraverso bandi di gara pubblicati a partire da luglio 2017, saranno affidati:

  • in concessione gratuita (9 + 9 anni) “a imprese, cooperative e associazioni, costituite in prevalenza da soggetti UNDER 40” (come previsto dal D.L. Art Bonus e Turismo) oppure
  • in concessione di valorizzazione fino a 50 anni a operatori che possano sviluppare un progetto turistico dall’elevato potenziale per i territori, in una logica di partenariato pubblico-privato, a beneficio di tutta la collettività.

Tutti potranno dunque avviare le proprie attività all’interno di una rete di infrastrutture e servizi destinati a crescere e diventare un punto di riferimento per lo sviluppo di un turismo più consapevole, rispettoso del territorio e dell’ambiente.

La consultazione pubblica

Chiunque fosse interessato al progetto, potrà partecipare alla consultazione pubblica che porterà al bando che è aperto a tutti i cittadini, giovani imprenditori, viaggiatori lenti, terzo settore ed altri soggetti. Tutti potenzialmente interessati a contribuire all’iniziativa, attraverso idee e suggerimenti per la valorizzazione degli immobili pubblici coinvolti nel progetto. La consultazione è stata pubblicata dall’Agenzia del Demanio, con il supporto del Touring Club italiano.

Si può partecipare alla consultazione pubblica dal 9 maggio al 26 giugno 2017 compilando il QUESTIONARIO ONLINE.

Come gli immobili verranno messi sul mercato

Dopo la consultazione gli immobili saranno proposti sul mercato con procedura ad evidenza pubblica attraverso:

  • la concessione gratuita, introdotta dal DL Turismo (9 anni rinnovabili per altri 9) ad imprese, cooperative e associazioni che abbiano in prevalenza soci under 40, finalizzata proprio alla realizzazione di circuiti nazionali di eccellenza e alla promozione di percorsi pedonali, ciclabili e mototuristici.
  • la concessione di valorizzazione, lo strumento di partenariato pubblico-privato rivolto agli imprenditori per la riqualificazione degli immobili pubblici.
Il BANDO DI GARA

Dal 24 luglio fino all’11 dicembre 2017 è possibile scaricare il bando unico nazionale nella sezione Gare e Aste/Immobiliare riguardante i 30 immobili di proprietà dello Stato in gara. Si tratta di case cantoniere, torri, ex caselli ferroviari e vari fabbricati distribuiti su tutto il territorio nazionale. Contestualmente, e nei prossimi giorni, anche gli altri enti locali coinvolti pubblicheranno sui rispettivi siti istituzionali i bandi dei 13 beni di loro proprietà inseriti nell’iniziativa.

Per partecipare alla gara è necessario presentare una proposta che non prevede l’offerta di un canone: la valutazione si baserà unicamente sugli elementi qualitativi del progetto presentato che dovrà essere coerente con la filosofia e le finalità del progetto Cammini e Percorsi.

Per ulteriori informazioni
Chi sostiene CAMMINI e PERCORSI

Il progetto gode del sostegno e del contributo di:

  • Presidenza del Consiglio dei Ministri
  • ANCI
  • FPC
  • Istituto del Credito Sportivo
  • Ente Nazionale per il Microcredito
  • Invitalia
  • CONI
  • Young Architects Competition
  • Agenzia Nazionale Giovani
Per il settore privato
  • Touring Club Italiano
  • FederTrek
  • Legambiente
  • Italiacamp
  • AICA
  • Associazione Borghi Autentici
  • CittadinanzAttiva.

Il progetto è inoltre riconosciuto come iniziativa di interesse per diversi soggetti che operano negli ambiti del Turismo Lento, nonché del Terzo Settore, tra cui:

  • Associazione Europea delle Vie Francigene (AEVF)
  • Comitato Vie Francigene del Sud
  • Cammini del Sud
  • CSVnet – Coordinamento Nazionale dei Centri di Servizio per il Volontariato
  • Fondazione con il Sud.
Documenti utili (.pdf)

FOTO: Masseria Dolce Morso a Mottola in provincia di Taranto

LEGGI anche


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. All'attivo articoli sul fisco, sociale, lavoro, televisione e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU