Bambola tossica ritirata dal mercato | ATTENZIONE, può provocare danni al sistema riproduttivo

Tempo di lettura stimato: 1 minuto/i


Articolo aggiornato mercoledì, 28 Novembre 2018 10:55

Bambola tossica ritirata dal mercato

Il Ministero della Salute ha reso nota nei giorni scorsi la notizia della bambola tossica ritirata dal mercato perché è pericolosa per la salute dei bambini. Si tratta della bambola “E’ mio”” di origine cinese commercializzata (anche) in Italia.

I dettagli

  • Categoria: Giocattolo.
  • Denominazione Prodotto: Bambolina “E’ mio”.
  • Marca: E’ mio.
  • Paese d’origine: CINA
  • Paese di destinazione: ITALIA.
  • Codice a barre: art. 2274 – codice a barre 80510070692093.
  • Durata: illimitata.
  • Descrizione del prodotto: Bambola.

Altri dati

  • Nome, indirizzo e dati di contatto del produttore o del suo rappresentante: HOOYA TOYS FACTORY AOFEI INDUSTRY DISCTRICT GUANGDONG PROVINCE – CINA
  • Nome, indirizzo e dati dell’importatore, fornitore e distributore: ditta EOL S.r.l via Europa 84091 Battipaglia (SA).
  • Analisi eseguite dal Laboratorio UOOML di Desio che hanno documentato presenza di DEHP ftalato di bis (2-etilesile) nella testa della bambola fino a 26,9 % (referto
    analitico 2018 /356-01). Considerato che il limite massimo per questa sostanza, considerata tossica per la riproduzione di categoria 2, previsto dalla voce 51 dell’allegato XVII del Regolamento CE n 1907/06 è pari allo 0,1% ai sensi dell’articolo 30 comma 2 del decreto legislativo 11 aprile 2011 n 54 (recepimento Direttiva sicurezza giocattoli).


PERICOLO

Pericolo chimico per possibili danni al sistema riproduttivo causati dalla presenza di ftalati (composti chimici usati nell’industria delle materie plastiche).

Bambola tossica ritirata dal mercato: provvedimenti adottati

Gli articoli sono stati sottoposti a divieto di commercializzazione, ritiro e richiamo di durata illimitata. Disposizione di ritiro dal mercato e richiamo dal consumatore del Ministero della Salute emessa con nota Prot. 0033448-14/11/2018-DGPRE-MDS-P.

TI POTREBBERO INTERESSARE
Print Friendly, PDF & Email


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •