Evacuato il Centro Commerciale BARIBLU | A Triggiano è panico

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 4 minuto/i


Evacuato il Centro Commerciale BARIBLU

E’ accaduto a Triggiano (Ba) intorno alle ore 17 di domenica 17 luglio 2016 quando è stato evacuato il Centro Commerciale BARIBLU.

E’ arrivata una telefonata anonima direttamente ai Carabinieri che ha fatto scattare l’allarme e di conseguenza il panico tra i clienti.

Le successive indagini

Le indagini hanno permesso di individuare l’autore di questa bravata: sarebbe una ex guardia giurata di 45 anni di Triggiano (denunciato in passato per altre vicende). L’uomo sarebbe stato denunciato per procurato allarme. Ora si indaga sui motivi che lo hanno spinto a compiere questo incosciente atto per il quale è stato evacuato il Centro Commerciale BARIBLU.

L’allarme bomba

(Prima di scrivere questo articolo) Ci siamo messi in contatto direttamente con i Carabinieri della Stazione di Bari che hanno confermato l’evacuazione del Centro Commerciale Bariblu di Triggiano, nel barese.

I Carabinieri hanno sconsigliato di recarsi anche solo per curiosità sul luogo perché sono in corso ancora le indagini e si sta cercando di capire chi e cosa abbiano fatto scattare l’allarme che ha creato il panico all’interno e all’esterno dell’affollatissimo Centro Commerciale. (Evacuato il Centro Commerciale BARIBLU)

La Polizia sta cercando di gestire la lunga code di automobili che sta affrettandosi a uscire al più presto possibile dalla zona potenzialmente a rischio.

Le condizioni meteo non proprio adatte a trascorrere una tranquilla giornata al mare, avevano spinto ulteriormente la gente ad affollare i centri commerciali della provincia barese e questo ha creato ulteriore panico perché Bariblu, nel momento dell’allarme, era pieno di gente.

L’evacuazione sarebbe scattata grazie a una telefonata anonima al comando dei Carabinieri di Bari. La persona avrebbe segnalato la presenza di un ordigno esplosivo in un punto imprecisato della galleria.

Sul posto sono prontamente intervenuti 118, Carabinieri, Guarda di Finanza, Vigili del Fuoco e gli artificieri che hanno fatto evacuare il centro commerciale e sono andati alla ricerca di qualcosa che non hanno trovato. Tanta paura dunque ma fortunatamente il pericolo è scampato.

La spiegazione ufficiale di Bariblu

“Nessun incendio e nessuna sparatoria. A seguito di una segnalazione anonima, rivelatasi al momento infondata, sono doverosamente scattate tutte le misure di sicurezza del caso e l’evacuazione del centro commerciale è stata imposta dalle forze dell’ordine, che sono tutt’ora presenti all’interno della struttura. Ci scusiamo con i clienti per i disagi non dipendenti dalla nostra volontà. Il centro commerciale riapre domani mattina”.

Bariblu ha poi aggiunto intorno alle ore 20.35: “Il Centro Commerciale riaprirà domani mattina alle ore 9:00. I controlli hanno dato esito negativo, quindi si è purtroppo trattato di un gesto sconsiderato e stupido da parte di un mitomane. La Direzione sta collaborando assiduamente con le forze dell’ordine per l’individuazione del responsabile del procurato allarme.

Il comunicato della direzione del 18 luglio 2016

Alle ore 14:15 Bariblu ha scritto: “Ringraziamo le forze dell’ordine per aver individuato in tempi rapidi l’autore del procurato allarme, ed aver proceduto agli atti giudiziari del caso. Teniamo inoltre a precisare che, durante l’evacuazione del Centro Commerciale, nessuno dei clienti e dei dipendenti ha riportato danni o ferite, salvo qualche persona soccorsa per lo spavento. I sistemi di sicurezza hanno funzionato perfettamente, in considerazione che in una giornata come quella di ieri, con spiagge e lidi impraticabili a causa del maltempo, si stava conseguendo una generazione di afflusso straordinario, con presenze che si stavano attestando sulle oltre 30.000.
Stiamo infine leggendo attentamente tutti i messaggi che ci state inviando (e vi ringraziamo): molti sono di solidarietà, moltissimi di suggerimenti di carattere assolutamente costruttivo.

A tal proposito vorremmo solo rettificare quanto apparso su alcuni media e testate giornalistiche. La “telefonata” di questo “sconsiderato” non è giunta presso i nostri centralini, ma presso i Carabinieri della locale stazione. Gli stessi giunti immediatamente sul posto, hanno ordinato in maniera perentoria l’evacuazione del Centro, al fine di salvaguardare la pubblica incolumità anche in considerazione del clima di forte instabilità dovuto agli ultimi tragici eventi che stanno interessando molti stati europei.

Teniamo a ribadire il dispiacere per chi ha vissuto questa esperienza. Come ben sapete l’accoglienza, l’ambiente sereno e cordiale, e la sicurezza sono un must che da sempre ci contraddistingue e, dopo questo episodio continueremo a dialogare con tutti voi al fine di soddisfare sempre a pieno le vostre esigenze. Buona settimana.

LEGGI altri articoli da BARI



@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. All'attivo articoli sul fisco, sociale, lavoro, televisione e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU