Higuain una squalifica sconvolgente | 4 giornate di stop forzato

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


Higuain una squalifica sconvolgente | 4 giornate di stop forzato

Higuain una squalifica sconvolgente quella inflitta a Gonzalo Higuain che può avere effetti deflagranti sulla serie A. Il napoletano salterà gare molto importanti.

La pesante squalifica

Il delantero partenopeo, sarà out per quattro giornate, saltando soprattutto i big match contro l’Inter e la Roma, due sfide chiave nella rincorsa allo scudetto della squadra campana. La squalifica del suo giocatore principe ha mandato su tutte le furie il popolo azzurro, il quale ha gridato a più riprese al complotto, tirando nuovamente in ballo i fatti passati di Calciopoli. L’assenza del Pipita, tocca nel vivo il Napoli e non potrebbe essere altrimenti perché il centravanti argentino ha realizzato la bellezza di 30 goal in questo campionato su un totale di più di 60 reti totali messi a segno dal Napoli, il che vuol dire che più del 50% dei goal realizzati dalla squadra portano la firma di sua firma. Adesso l’assenza del bomber ex Real Madrid sconvolge i piani di Sarri. Il 4-3-3 che ha portato in alto il Napoli adesso vedrà al centro del suo attacco Manolo Gabbiadini. L’ex attaccante della Sampdoria è stato utilizzato pochissimo dal suo allenatore, quasi mai da titolare, anche se quando è stato chiamato in causa ha sempre risposto presente soprattutto in Europa League. Adesso tocca a lui dimostrare il suo valore, dopo che in estate e a gennaio ha palesato numerosi “mal di pancia”. Il Napoli presenterà il ricorso sperando di ridurre la squalifica di almeno un paio di giornate puntando sulle immagini televisive che mostrano l’arbitro Irrati avvicinarsi all’attaccante e non viceversa. Se dovesse passare questa tesi, Higuain tornerebbe nella partita contro il Bologna. Il Napoli contro il Verona dovrà fare a meno, oltre a Higuain, anche a Koulibaly e Mertens (e al tecnico Sarri). Tre assenze fondamentali in ruoli cardini sommate all’assenza del trascinatore Sarri in panchina, potrebbero pesare non poco sul rendimento della formazione partenopea in questo delicato momento della stagione ma la storia del calcio insegna, nonostante tutto, che i conti si fanno alla fine.

 

Torna alla Homepage de La Gazzetta Digitale

FOOD

SEGUICI SU TWITTER

@ Riproduzione riservata


Commenta l'articolo

Commenta per primo

Notifica
wpDiscuz
Torna SU